Economia

Ztl sospesa, Confesercenti: "Orlando torni al dialogo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Alla luce del pronunciamento del Tar, che ha sospeso la Ztl di Palermo, non possiamo che invitare il sindaco Orlando a tornare al dialogo con la città: ascolti i residenti, i commercianti, le associazioni e apra un confronto con i palermitani che non sono contrari a priori alle limitazioni al traffico, ma che hanno giudicato sbagliate le scelte dell’amministrazione comunale, così come oggi hanno fatto i giudici amministrativi. Prima di attuare la Ztl, sono necessari i servizi come la mobilità alternativa e i parcheggi”, dice Mario Attinasi, presidente di Confesercenti Palermo.

“Le associazioni di categoria, compresa Confesercenti, hanno fatto di tutto per convincere l’amministrazione e l’assessore a confrontarsi con la città - dice il direttore regionale di Confesercenti Michele Sorbera - di fronte al pronunciamento del Tar, ci aspettiamo adesso che Catania tragga le conseguenze dal punto di vista politico”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl sospesa, Confesercenti: "Orlando torni al dialogo"

PalermoToday è in caricamento