menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl notturna e Coronavirus stangata per le aziende, Assoimpresa: "Siamo al baratro"

Il presidente Attinasi ha riunito la giunta dell’associazione per fare il punto sulle condizioni delle attività commerciali in città: "Orlando e Catania escano dai palazzi e si confrontino con la città o a pagarne le conseguenze saranno tutti i palermitani"

"Le aziende palermitane sono sull'orlo del baratro: il turismo cola a picco per l'emergenza Coronavirus, i locali sono vuoti e la Ztl notturna è la mazzata finale che colpisce i commercianti onesti che pagano le tasse e mettono in regola i dipendenti. Orlando e Catania si facciano un giro in centro storico e troveranno i locali desolatamente vuoti". Lo dice il presidente di Assoimpresa, Mario Attinasi, che ieri ha riunito la giunta dell’associazione per fare il punto sulle condizioni delle attività commerciali a Palermo. attinasi (confersercenti): ?via roma, sulla pedonalizzazione preoccupante marcia indietro?

"Il Coronavirus ha già iniziato a produrre effetti nefasti sull'economia nazionale e locale - continua Attinasi - e la recessione è ormai dietro l'angolo. Ma di fronte a un quadro così drammatico, l'amministrazione comunale anziché aiutare le imprese decide di affossarle con la Ztl notturna partita senza la giusta informazione e senza servizi , che penalizza chi rispetta le regole e favorisce gli abusivi, a cui aggiungere un regolamento Dehors che ha recepito poco o nulla delle richieste dei commercianti lasciando il settore nel caos. Assoimpresa però non resterà a guardare: siamo pronti alla mobilitazione e alla convocazione di assemblee pubbliche per denunciare una situazione ormai esasperante. Orlando e Catania escano dai palazzi e si confrontino con la città o a pagarne le conseguenze saranno tutti i palermitani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento