menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zacco: "Concedere il suolo pubblico a tutte le attività di ristorazione"

Il consigliere comunale in una nota: "Palermo deve prepararsi alla zona gialla e non possiamo concederci il lusso di trovarci impreparati"

"Occorre concedere l'autorizzazione all'utilizzo del suolo pubblico a tutte le attività di ristorazione e di food in deroga agli attuali regolamenti che ne limitano la concessione". Lo dichiara il consigliere comunale Ottavio Zacco in una nota. "Palermo deve prepararsi alla zona gialla - dice - e non possiamo concederci il lusso di trovarci impreparati limitando la possibilità di ottenere la concessione del suolo pubblico, a tutte quelle attività che dall'inizio dell'emergenza sanitaria hanno subito il quasi totale azzeramento degli incassi".

Il gruppo consiliare Italia Viva di Palermo "chiede di concedere il suolo pubblico a tutte le attività di ristorazione, food, bar, gelaterie in deroga ai regolamenti e gratuitamente per tutta la durata della pandemia e per l'anno successivo. Non è il momento opportuno - dice Zacco - per adottare misure restrittive che andrebbero ad indebolire ulteriormente il già fragile tessuto economico della nostra città, per questo occorre un atto forte e concreto di sensibilità istituzionale. E' altresì inevitabile, concludono i consiglieri comunali, sospendere la Ztl fino al 31 dicembre e utilizzare la tassa di soggiorno per le strutture e le attività ricettive turistiche e culturali della città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento