Economia

Palermo nuovo hub di Volotea, presentate cinque nuove tratte

Voli dal capoluogo per Napoli, Verona, Firenze, Nantes e Santorini. Creati 50 nuovi posti di lavoro. Orlando: "Contenti della scelta di Volotea, la città sarà collegata a nuove mete che prima non era possibile raggiungere"

Taglio del nastro col sindaco Orlando

Il volo low cost a Palermo è realtà. La compagnia Volotea ha inaugurato cinque nuove tratte, che si andranno ad aggiungere alle altre otto destinazioni già presenti. Falcone-Borsellino è il quarto aeroporto scelto come hub a livello europeo, insieme a Venezia, Nantes e Bordeaux, da una compagnia che si carattezza sì per il basso prezzo dei biglietti, ma anche per i comfort che vengono mantenuti: la flotta di Boeing 717 sono aerei capienti e spaziosi, ed è previsto il posto fisso. Oggi in aeroporto si è tenuta la conferenza stampa di presentazione alla presenza del sindaco Orlando.

Due di questi Boing avranno proprio qui la loro base operativa, e saranno a disposizione dei clienti palermitani. Da questo è dipesa la creazione di nuovi posti di lavoro, rispettando un impegno preso mesi fa, grazie al quale, come precisa il presidente Carlos Muñoz, “sono ben 50 le persone che lavorano oggi per Volotea a Palermo tra piloti e personale di bordo, a cui si aggiunge un Base Manager per coordinare tutte le attività”.

Oltre alle otto rotte previste (Venezia, Trieste, Genova, Ancona, Olbia, Bordeaux, Ibiza e Palma di Maiorca) sarà possibile decollare, rigorosamente con volo diretto, per Napoli e Verona (dal 27 marzo), Firenze (dal 28 marzo), Nantes (dal 19 aprile) e Santorini (dal 24 giugno).

“La città sarà collegata a nuove mete che prima non era possibile raggiungere - conferma il sindaco Leoluca Orlando - e la scelta di Volotea rafforza la candidatura di Palermo a Capitale della cultura per il 2019”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo nuovo hub di Volotea, presentate cinque nuove tratte

PalermoToday è in caricamento