rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Economia

A Natale shopping e solidarietà con la campagna “Un euro per le cure palliative”

I proventi dell'iniziativa serviranno a dare maggiore forza all'attività di assistenza nei confronti dei malati terminali degli Hospice di Villa Sofia-Cervello, Arnas Civico e Asp 6

Un euro per sostenere la causa delle cure palliative. E’ questo il contributo che i cittadini palermitani, per ogni acquisto effettuato nelle prossime festività natalizie, potranno offrire per dare maggiore forza all’attività di assistenza nei confronti dei malati terminali degli Hospice di Villa Sofia-Cervello, Arnas Civico e Asp 6. L’iniziativa vede insieme Confcommercio Palermo e le strutture delle tre aziende ospedaliere cittadine e si avvarrà della rete di esercenti palermitani che aderiscono all’associazione di categoria. Questa mattina a Villa Niscemi, davanti alla numerosa platea dei partecipanti al convegno nazionale “Medicina palliativa - Stato dell’arte e nuove frontiere”, organizzato dall’Hospice dell’Azienda Villa Sofia - Cervello, la presentazione della campagna di raccolta fondi, da parte del direttore generale dell’Azienda Villa Sofia-Cervello, Gervasio Venuti, di Daniela Cocco responsabile delle politiche sociali di Confcommercio Palermo, dei direttori dei tre Hospice, Giuseppe Peralta (Villa Sofia-Cervello), Francesco Muscarella (Arnas-Civico), Nicola Ferotti (Asp 6), di Ignazio Tozzo, direttore del Dipartimento Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico dell’Assessorato regionale alla Salute, e di Gabriele Giannusa, dell’associazione Bone Hope che sostiene l’Hospice dell’Ospedale Cervello.

La campagna “Un euro per le cure palliative” sarà regolata dalla firma di un apposito protocollo d’intesa fra Confcommercio e i tre Hospice.  “Un piccolo contributo per sostenere una grande causa – ha sottolineato Gervasio Venuti. Un sostegno che può rappresentare una svolta nella gestione di strutture che per la particolarità della loro attività si rivelano spesso onerose e non possono sempre essere gestite con finanziamenti ordinari”.

“Abbiamo trovato in Confcommercio Palermo – ha spiegato Giuseppe Peralta – un interlocutore molto attento e sensibile ad un settore che in Sicilia, come è stato rilevato anche nel corso del convegno, ha compiuto importanti passi avanti”.

“Confcommercio Palermo – ha affermato Daniela Cocco – mette a disposizione le proprie strutture e i propri associati per cercare di fare del bene a chi ne ha più bisogno. Appoggiare le cure palliative e l’assistenza ai malati terminali attraverso il contributo di un euro in occasione delle prossime  festività natalizie è un’iniziativa che guarda agli aspetti più strettamente umani del problema”.

Per Ignazio Tozzo “si tratta di un’azione dal valore etico molto alto in un settore che l’Assessorato segue da molto vicino e che a breve potrà godere di nuovi aiuti. In realtà poi queste strutture attraverso l’eliminazione di ricoveri impropri e di accessi impropri ai pronto soccorso portano anche un risparmio per il sistema sanitario”.  

Un plauso è giunto anche da parte del presidente della società italiana di cure palliative Carlo Peruselli, moderatore della sessione mattutina del convegno, che ha preso parte alla presentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Natale shopping e solidarietà con la campagna “Un euro per le cure palliative”

PalermoToday è in caricamento