menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Ruggero Settimo, anche Sixty vittima della crisi: a rischio 10 lavoratori

Con il fiato sospeso tutto il personale: nove impiegati con contratto a tempo indeterminato e uno con contratto a tempo determinato. La Uiltucs: "Li difenderemo"

Ancora un saracinesca abbassata in via Ruggero Settimo. Ad annunciare la chiusura, secondo quanto reso noto dalla Uiltcus Sicilia, è il gruppo Sixty retail. L'azienda nota per i marchi Miss Sixty ed Energie conta undici punti vendita e 96 dipendenti. Gli esuberi dichiarati sono  43, di cui 10 a Palermo presso il punto vendita di via Ruggero Settimo. In pratica è a rischio tutto il personale in servizio tra tempo indeterminato (nove in tutto) e un impiegato con contratto a tempo determinato. E' solo l'ultima griffe, in ordine di tempo, a chiudere i battenti. Prima di Sixty, per fare solo un esempio, la Stefanel.

“Questa vicenda – spiega Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia – evidenzia come anche i punti vendita con pochi dipendenti stanno subendo gli effetti di una crisi che anche nel 2016, nonostante le previsioni, continua a mietere vittime fra i lavoratori e nel caso della nostra città a fare lievitare il tasso di disoccupazione. A livello nazionale si sta già chiedendo l’esame congiunto e invitiamo i lavoratori a farsi assistere da un sindacato nell’esclusivo loro interesse per potere meglio comprendere le dinamiche interne e difendere i loro diritti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento