Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia Via Liberta'

Almaviva, lavoratori a rischio licenziamento protestano davanti alla Wind di via Libertà

Se la commessa con l'azienda telefonica dovesse "saltare", 1.500 dipendenti e 200 a progetto potrebbero perdere il posto di lavoro. Il Segretario regionale della Uilcom: "Inconcepibile il silenzio delle Istituzioni locali"

Il negozio Wind in via Libertà - foto Simona Barbaro

I dipendenti Almaviva protestano davanti al negozio Wind di via Libertà. Oggi infatti i vertici dell'azienda hanno in programma un incontro con i rappresentanti di Wind Infostrada. Almaviva nei giorni scorsi - durante un incontro che si è tenuto a Roma nella sede di Confindustria - ha fatto sapere che l’eventuale perdita della commessa porterebbe a circa 1700 esuberi, 1500 dipendenti e 200 lavoratori a progetto.

“Inconcepibile il silenzio delle Istituzioni locali, in particolare del presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, e del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, - tuona il Segretario regionale della Uilcom, Giuseppe Tumminia - che, a pochi giorni dall'eventuale licenziamento collettivo di un numero così elevato di lavoratori del nostro territorio, non hanno ritenuto di intervenire pubblicamente a sostegno dell'occupazione. La responsabilità dei committenti e di Confindustria non può essere bypassata e scaricata tramite l'attuazione o l'avallo di gare al massimo ribasso sul salario dei lavoratori. Attueremo tutte le azioni di opposizione e contrasta a quella che possiamo definire come una tragedia sociale di proporzioni insostenibili. Non rinunceremo neanche a un singolo lavoratore”.

LEGGI ANCHE - ORLANDO: "PRONTI A UN INCONTRO"

"Organizzeremo le assemblee sindacali nei singoli territori per informare i lavoratori di tutti i nuovi dettagli e programmare le iniziative a tutela del nostro lavoro - ha annunciato Rosalba Vella, della segreteria Slc-Cgil di Palermo e rappresentante dei lavoratori di Almaviva -. Faremo il possibile perché non si perda nemmeno un posto di lavoro. Vista la situazione complessiva, di concerto con le segreterie nazionali, apriremo lo stato di agitazione di tutte le aziende del gruppo Almaviva Contact Italia".

Almaviva-6

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Almaviva, lavoratori a rischio licenziamento protestano davanti alla Wind di via Libertà

PalermoToday è in caricamento