Economia Ciaculli / Viale Regione Siciliana

Grande Migliore, i locali saranno venduti: i sindacati chiedono tutele per i dipendenti

Il curatore fallimentare dovrà pubblicare un bando per la vendita della struttura e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno chiesto di condividerne contenuti. I sindacati vogliono inserire delle clausole per garantire i livelli occupazionali

foto archivio

Una clausola sociale per salvaguardare gli ex dipendenti di Grande Migliore. È la proposta dei sindacati dopo lo stop alla possibilità di prorogare la concessione edilizia e la licenza commerciale dell'immobile.

Adesso il curatore fallimentare dovrà pubblicare un bando per la vendita della struttura e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno chiesto di condividerne contenuti. I sindacati vogliono inserire delle clausole per garantire i livelli occupazionali del bacino "perché l'azienda che farà l'offerta - dicono - dovrà tenere conto dei lavoratori che hanno professionalità specifiche". 

"C'è una proposta che manteneva quella licenza in vita - dice Marianna Flauto della Uiltucs - e non è stata accettata. Capisco che il curatore deve portare avanti l'obiettivo della vendita dell'immobile, ma è sbagliato minimizzare gli effetti della scadenza della licenza. Il valore del patrimonio rischia inevitabilmente di abbassarsi. La vendita avrebbe un valore superiore con una licenza".

Secondo i sindacati "non ha senso parlare di clausola sociale in termini generici, bisogna stabilire un rigido criterio secondo il quale chi prenderà l'immobile dovrà garantire buona parte dei lavoratori e non banalmente uno in più rispetto alle altre offerte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande Migliore, i locali saranno venduti: i sindacati chiedono tutele per i dipendenti

PalermoToday è in caricamento