Vertenza ex Pip, si apre spiraglio: "Vigileremo su passaggio alla società Resais"

Dopo giorni di sciopero e proteste dei lavoratori del bacino Emergenza Palermo, i sindacati esprimono soddisfazione per l'emendamento approvato all'Ars

Un corteo di ex Pip

Vertenza ex Pip, si è aperto uno spiraglio. Dopo giorni di sciopero e proteste delle lavoratrici e dei lavoratori del bacino Emergenza Palermo, i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, Ugl, Alba, Alpi, Asud, Cisal, Confintesa e Ursas esprimono soddisfazione per l'emendamento approvato all'Ars ieri sera. “L'emendamento stabilisce il termine ultimo del 28 febbraio per la contrattualizzazione degli ex Pip in Resais - dichiarano i sindacati –. Vigileremo, assieme a tutti i soggetti appartenenti a questo bacino,  affinché le procedure,  che stabiliscono nei termini di tre giorni la trasmissione dell'elenco dei soggetti alla società Resais, avvengano nei termini previsti e solo dopo si revocheranno le manifestazioni di protesta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento