rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia

Vertenza 4U, spiragli per la cassa integrazione: trovato l'accordo

L'assessore regionale al Lavoro Giuseppe Bruno ha incontrato i sindacati ed il rappresentante dell'azienda Paul Manfredi. Messa nero su bianco la disponibilità all'utilizzo dell'ammortizzatore sociale per permettere all'azienda di recuperare efficienza e produttività

Sette mesi di cassa integrazione in deroga per i lavoratori del call center 4U. E' stato scritto nero su bianco nel verbale redatto ieri dopo l'incontro tra l'assessore al Lavoro Giuseppe Bruno, i sindacalisti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl ed il rappresentante legale dell'azienda, Paul Manfredi. Un risultato maturato dopo aver analizzato l'avvio della procedura di licenziamento collettivo, intrapreso dalla società nel mese di agosto dopo il mancato raggiungimento di un accordo relativo agli esuberi.

Una boccata d'ossigeno per 146 dipendenti (su 388) dell'azienda che offre servizi di "contact center" ed opera nel settore dell'outsourcing alle imprese. Alla presenza dell'assessore le parti hanno manifestato disponibilità a trovare soluzioni alternative ai licenziamenti capaci di consentire alla società un sufficiente recupero di efficienza e produttività, ingredienti indispensabili per il rilancio aziendale. Allo stesso tempo le organizzazioni sindacali hanno evidenziato la propria indisponibilità ad accordi che prevedano esuberi, se non volontari da parte dei lavoratori, nonché il mantenimento dell'attuale assetto organizzativo e livello occupazionale.

L'assessore Bruno si è reso disponibile, in rappresentanza della Regione, ad assicurare un adeguato sostegno alle richieste delle parti coinvolte nella vertenza, anche con l'utilizzo parziale della cig in deroga, in presenza di un accordo che scongiuri il ricorso ai licenziamenti, con l'impegno di verificare la possibilità di attuare percorsi formativi di riqualificazione conformemente alla normativa regionale in materia. La decorrenza della cassa integrazione è stata ipotizzata per il periodo che va dall'1 novembre al 31 dicembre 2014, che proseguirà nel 2015 fino alla durata massima prevista dalla normativa. Prossimo incontro previsto per il 29 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza 4U, spiragli per la cassa integrazione: trovato l'accordo

PalermoToday è in caricamento