rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Economia

Nominato il nuovo direttore Inca Cgil Palermo, è Valerio Lombardo

E' stato componente di segreteria alla Fp Cgil e alla Fillea Cgil: "Il mio obiettivo? Portare il Patronato della Cgil in tutti i grandi posti di lavoro"

Valerio Lombardo, 59 anni, è il nuovo direttore Inca Cgil Palermo. Da oggi prende il posto di Emanuela Bortone, riconfermata ieri componente della segreteria Spi Cgil Palermo, che resta coordinatrice dei servizi Caf e Inca per la Camera del Lavoro. Entrato a 22 anni nel sindacato, Valerio Lombardo dall’85 al ’96 ha svolto la sua attività presso il patronato Inca, dal 1996 al 2004 ha fatto parte della segreteria della Fillea Cgil Palermo, dal 2004 al 2007 è stato segretario della Camera del Lavoro di Bagheria, dal 2007 a 2021 è stato componente di segreteria alla Fp Cgil Palermo, dove si è occupato di igiene ambientale e sanità, e dal 2021 a oggi all’Inca.

“Accetto con enorme soddisfazione il carico di responsabilità di dirigere il Patronato di una grande città metropolitana come Palermo – dichiara Valerio Lombardo - e cercherò di dare continuità all’egregio lavoro svolto da Emanuela Bortone. Il mio obiettivo è provare a portare l’Inca in tutti i grandi posti di lavoro, come già fatto con successo all’ospedale Civico. Andremo noi, adeguandoci ai tempi e recandoci dai lavoratori, per agevolare l’accesso e la fruizione a diritti che altrimenti vengono ignorati”.

“Il patronato Inca Cgil Palermo, composto da operatori di alta professionalità e competenza e che continuamente si formano – prosegue Lombardo -  sono in grado di accompagnare le persone, iscritti e non, che devono andare in pensione, quando subiscono un infortunio, quando si ammalano, per orientarsi nelle leggi per l’esercizio di un diritto. Presto partirà un confronto con i segretari generali per valutare quali possono essere i posti di lavoro che hanno più necessità di assistenza e di tutele.  E allargheremo la consulenza su malattie professionali e infortuni anche nei settori più a rischio, come edilizia e metalmeccanica”.

"Auguri di buon lavoro a Valerio Lombardo per la nomina a direttore Inca  e un ringraziamento a Emanuele Bortone per il grande lavoro svolto in questi due anni, che ha segnato un’importante crescita per l'attività dell'Inca – dice il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo  - Il patronato nasce con una funzione sociale ben definita, quella della difesa dei diritti di tutti i cittadini di qualsiasi nazionalità. Una sentinella sempre vigile sul rispetto dei diritti di lavoratori, pensionati e disoccupati. Ed è quello che l’Inca fa da sempre, operando sul territorio palermitano per rispondere in maniera completa con i suoi servizi ai bisogni dei cittadini. I centri zona Inca nel territorio sono l’avamposto della Cgil, presidi di legalità, e in un contesto in cui si cerca in ogni modo di cancellare diritti e tutele in nome della crisi economica i patronati rappresentano l'ultimo pezzo di welfare gratuito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nominato il nuovo direttore Inca Cgil Palermo, è Valerio Lombardo

PalermoToday è in caricamento