menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unicredit, i sindacati: "Ci aspettiamo tante assunzioni in Sicilia"

Fabi e First Cisl in una nota: "Palermo considerata erroneamente ancora piazza calda, sull'Isola da 10 anni non si vedono assunti"

L'accordo del 4 febbraio sottoscritto in Unicredit prevede per i 3.900 esuberi la volontarietà delle uscite e, in cambio, 1.300 assunzioni. Il rapporto sarà di un'assunzione ogni tre uscite e verranno stabilizzati 600 contratti di apprendistato. "Le entrate - affermano Gabriele Urzì e Giuseppe Angelini, segretari nazionali di First Cisl Unicredit e Fabi - saranno suddivise nei tre anni in tranches di pari entità e visto che è confermata la volontà di dare un contributo alla crescita e sviluppo del sistema Paese, tenendo conto delle specificità geografiche e anche delle aree del Mezzogiorno e delle zone disagiate, ci aspettiamo un congruo numero di assunzioni in Sicilia dove, da dieci anni ormai, nuovi assunti non se ne vedono".

"Uno degli ultimi gruppi di neo assunti del 2016 - spiegano Urzì ed Angelini - composto da 24 colleghi, è stato così distribuito sul territorio: 12 a Milano e provincia, 4 a Bologna, 1 a Udine, 2 a Torino, 1 in provincia di Firenze, 1 in provincia di Perugia, 1 in Puglia, 1 in provincia di Modena, e 1 a Roma".

"Vigileremo attentamente sull'andamento delle uscite volontarie e sulle nuove assegnazioni - concludono i sindacalisti - al fine di evitare la desertificazione di alcune aree a favore di altre. Non si comprende la ratio della distribuzione dei neo assunti e l'esclusione della Sicilia e soprattutto di Palermo considerata erroneamente ancora piazza calda. Il personale della ex Direzione Centrale del Banco di Sicilia presente in città, oltre che falcidiato dagli esodi volontari degli anni precedenti, è stato reimpiegato (si sottoscrisse apposito accordo nel 2008) in poli di attività lavorative, purtroppo a volte a non elevato contenuto professionale, creati sul territorio palermitano ad hoc. Da allora - concludono - sono passati nove lunghi anni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento