rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Economia

Al via la terza edizione del master "Fair sud" per la creazione di imprese socialmente innovative

Imprenditoria etica: aperte le iscrizioni a imprenditori, dirigenti, consulenti e formatori che intendono rafforzare le loro competenze tecniche e manageriali attraverso un percorso formativo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Al via la terza edizione del Master "Fair sud" per la creazione di imprese socialmente innovative Sono aperte le iscrizioni a imprenditori, dirigenti, consulenti e formatori che intendono rafforzare le loro competenze tecniche e manageriali attraverso un percorso formativo di natura sia scientifica che operativa È previsto per il 18 marzo, a Palermo, l’avvio della terza edizione del Master in Management e Controllo delle imprese socialmente innovative promosso da fair sud e Community Centro Studi, hub per la ricerca, l’innovazione e l’economia sociale. Un percorso formativo che negli anni ha raccolto il patrocinio di importanti realtà e organizzazioni di tutto il territorio siciliano e oltre, come Farm Cultural Park di Favara, Quetzal fare solidale di Modica, Comitato AddioPizzo, Addiopizzo Travel e Addiopizzo Store a Palermo, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Messina, Associazione Italiana Giovani Avvocati di Palermo, Ecoistituto Siciliano di Catania, South Working lavorare dal Sud, Global Thinking Foundation di Milano.

Sulla scia nelle prime due edizioni, che hanno raccolto la partecipazione di quasi 20 professionisti siciliani, il Master si propone come punto di riferimento scientifico e operativo per quanti intendono perfezionare le loro competenze e operare secondo una strategia che parta dall’interscambio fra impresa tradizionale, imprese socialmente innovative e buone pratiche a livello locale e nazionale, integrando una visione manageriale che aumenti l’impatto etico delle organizzazioni, tenendo conto del mercato e delle sue evoluzioni. Da qui la scelta di investire sui talenti della Sicilia, territorio che negli ultimi decenni ha visto fiorire progetti e organizzazioni innovative in grado di impattare positivamente sulla società e l’economia locale. Punti di forza del Master rimangono l’offerta e il piano formativo, caratterizzato dalla presenza di 10 moduli e 11 docenti, i quali approfondiranno temi di forte attualità come il comportamento del consumatore etico, innovazione e sviluppo strategico per le nuove imprese, strumenti e strategie per la creazione e lo sviluppo di un modello operativo sostenibili, unitamente a moduli incentrati su modelli di business, marketing e comunicazione, ricerche di mercato, misurazione, modelli e paradigmi di gestione del personale.

La metodologia didattica proposta si caratterizza invece per un approccio interattivo e l’alternanza di teoria, analisi di case history, esercitazioni e conoscenza diretta di esperienze concrete. Ne è un esempio quella di Boniviri, realtà innovativa che si occupa della produzione di prodotti agricoli e che ha affermato un modello ramificato di consulenza a tutta la rete di piccoli produttori che, da soli, non avrebbero avuto la capacità di creare. Questa esperienza nel mondo delle start up sostenibili in agricoltura sarà presentata dal co-fondatore Corrado Paternò Castello, giovane professionista con importanti esperienze internazionali e nazionali con primarie società di consulenza e docente del master. I posti a disposizione sono 10 in tutto, rivolti a imprenditori, dirigenti, consulenti, formatori che vogliono rafforzare competenze tecniche, manageriali, relazionali.

A tal proposito Federico Spazzoli, presidente del Centro Studi sottolinea che “Il partecipante tipo del master è una figura professionale che opera in campi diversi sia nell’impresa profit che nelle imprese sociali, in generale in quelle imprese moderne orientate alla sostenibilità sociale anche rispetto ai requisiti ESG; la Sicilia, in tal senso, ha un grande potenziale laddove mancano competenze strutturate per fare impresa e consolidare il modello di business con la componente etica”. Nino Crisafi, vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Sicindustria Palermo con delega alle attività di formazione e orientamento, in merito al Master conferma la necessità di sostenere progetti volti a creare competenze manageriali sempre più strutturate per promuovere lo sviluppo di nuovi modelli locali di business sostenibile. “Quando si parla di innovazione e formazione noi non possiamo che essere presenti".

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito di fair sud contattare il Centro Studi Community: direzione@centrostudicommunity.com 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la terza edizione del master "Fair sud" per la creazione di imprese socialmente innovative

PalermoToday è in caricamento