Economia Termini Imerese

Ombre sul futuro dell'area industriale di Termini, il 4 ottobre tavolo al Mise con Blutec

L'incontro servirà a fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto di riqualificazione dell'ex stabilimento Fiat. La fabbrica ha riaperto i cancelli a maggio e in agenda c'è l'avvio della produzione di due modelli di auto

Continua il dialogo tra Roma e la Sicilia per il futuro dell'ex stabilimento Fiat di Termini Imerese. Il prossimo 4 ottobre, nella sede del ministero dello Sviluppo economico, si terrà un incontro sullo stato di avanzamento del progetto di riqualificazione dell'area industriale.

Blutec, la società del gruppo Metec Stola, ha riaperto i cancelli della fabbrica del Lingotto a maggio scorso. Nello stabilimento sono rientrati al lavoro 90 operai su oltre 600 ex Fca: gli ex metalmeccanici oggi progettano al pc componenti per auto. A luglio erano emerse delle difficoltà legate ai finanziamenti del progetto con ritardi e la possibile diminuzione del numero di lavoratori.

All'incontro romano oltre ai sindacati e all'azienda sono stati convocati anche i rappresentanti del ministero del Lavoro, di Invitalia, della Regione Siciliana e del comune di Termini Imerese. La riunione dovrebbe servire fare luce sul secondo progetto di Blutec per l'area industriale, che riguarderebbe la produzione di due modelli di auto nell'ex fabbrica di Fca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ombre sul futuro dell'area industriale di Termini, il 4 ottobre tavolo al Mise con Blutec

PalermoToday è in caricamento