Domenica, 16 Maggio 2021
Economia

"Si deve decidere il futuro della Rap": tavolo permanente tra sindacati e Comune

E’ quanto stabilito durante un incontro avvenuto fra la Fit Cisl, Uiltrasporti e Filas, il vice sindaco Marino e il nuovo assessore alle Partecipate Riolo. La decisione arriva qualche settimana dopo il ritardo del pagamento della quattordicesima ai lavoratori che ha creato scompiglio

Un tavolo di confronto permanente fra sindacati e Comune per decidere insieme il futuro della Rap e dei suoi lavoratori. E’ quanto deciso oggi al termine di un incontro avvenuto fra la Fit Cisl, Uiltrasporti e Filas, il vice sindaco Sergio Marino e il nuovo assessore alle Partecipate Iolanda Riolo. A chiedere l'incontro le parti sociali. L'obiettivo è discutere insieme dell’equilibrio economico-finanziario dell’azienda di piazzetta Cairoli, della rivisitazione e del prolungamento del contratto di servizio e dell’esigenza di imprimere un’accelerazione agli iter burocratico-amministrativi di competenza regionale per la costruzione della nuova vasca nella discarica di Bellolampo. 

“Considerata la complessità dei punti da trattare – spiegano Dionisio Giordano Fit Cisl, Giovanni Acquaviva Uiltrasporti e Carmelo Giallombardo Filas -, abbiamo concordato con l’amministrazione comunale di avviare un tavolo di confronto permanente alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, dato che, il servizio di igiene ambientale nella città, lo sviluppo industriale della Rap, la solidità finanziaria dell’azienda, la costruzione della settima vasca, sono punti fondamentali anche per la tenuta dei conti del Comune e per l’efficienza dei servizi alla collettività”. La decisione arriva qualche settimana dopo il ritardo del pagamento della quattordicesima ai lavoratori dell'azienda che ha creato non poca preoccupazione tra i dipendenti.

Secondo i sindacati “le difficoltà del Comune in termini di recupero Tari, che si attesta oggi al 45 per cento circa, non possono e non devono ricadere, come in passato, sul futuro dell’azienda”.

Sempre oggi, quando si è concluso l'incontro con Fit Cisl, Uiltrasporti e Filas, in Comune c'è stato un secondo incontro sempre sul tema dei rifiuti, con il segretario della Fiadel Giuseppe Badagliacca, il vicesegretario Nicola Scaglione e i rappresentanti della Fiadel in azienda Antonio Vaccaro, Vincenzo Maggio, Felice Cuffaro e Agostino Cospolici. “Abbiamo chiesto al neo assessore di cercare di migliorare i servizi di raccolta alla luce del rilancio turistico della città – dicono Badagliacca e Scaglione – e l’assessore ci ha mostrato la sua visione del servizio e noi cercheremo sempre di sostenere il lavoro dell’amministrazione se va in direzione di migliorare il servizio. Serve maggiore impegno per evitare che si ripetano i disservizi di questi giorni si sono verificati a Palermo potenziando l’azienda e rendendo più efficienti gli impianti che ci sono ad iniziare da quelli di Bellolampo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si deve decidere il futuro della Rap": tavolo permanente tra sindacati e Comune

PalermoToday è in caricamento