Economia

Taglio fondi infrastrutture, i sindacati chiedono incontro urgente a Orlando

"Decisione scellerata. Ennesima tegola per il settore edile"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il taglio attuato dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, di 8,4 milioni di euro per la manutenzione ordinaria e urgente di diverse strade della provincia di Palermo, è frutto di una scelta scellerata che ci indigna fortemente." Lo dicono, in una nota congiunta, il segretario della Filca Palerno Trapani, Francesco Danese, Pasquale De Vardo, segretario Feneal-Uil Messina-Palermo e Piero Ceraulo, segretario della Fillea -Cgil Palermo, che aggiungono: "Ci saremmo aspettati una mobilitazione immediata da parte di tutti i sindaci delle zone interessate e invece abbiamo registrato solo silenzio, lo stesso silenzio si è riscontrato anche da parte di chi rappresenta la città metropolitana. Per questo -conclude la nota -chiediamo un incontro urgente a Leoluca Orlando per verificare lo stato della progettazione degli interventi Sp1 Montelepre e Torretta, Sp34 Piana Degli albanesi Sp95 Corleonese Sp42 Tagliavia, che avrebbero dovuto subire un'accelerazione invece dell'arresto e vogliamo anche conoscere la posizione che vuole assumere la Città Metropolitana di Palermo rispetto questa decisione che è l'ennesima tegola sul futuro di tanti lavoratori del settore edile, da tutti considerato come volano per la ripresa e il rilancio economico e invece ancora una volta sacrificato e depauperato di risorse strategiche". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio fondi infrastrutture, i sindacati chiedono incontro urgente a Orlando

PalermoToday è in caricamento