Taglio fondi infrastrutture, i sindacati chiedono incontro urgente a Orlando

"Decisione scellerata. Ennesima tegola per il settore edile"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il taglio attuato dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, di 8,4 milioni di euro per la manutenzione ordinaria e urgente di diverse strade della provincia di Palermo, è frutto di una scelta scellerata che ci indigna fortemente." Lo dicono, in una nota congiunta, il segretario della Filca Palerno Trapani, Francesco Danese, Pasquale De Vardo, segretario Feneal-Uil Messina-Palermo e Piero Ceraulo, segretario della Fillea -Cgil Palermo, che aggiungono: "Ci saremmo aspettati una mobilitazione immediata da parte di tutti i sindaci delle zone interessate e invece abbiamo registrato solo silenzio, lo stesso silenzio si è riscontrato anche da parte di chi rappresenta la città metropolitana. Per questo -conclude la nota -chiediamo un incontro urgente a Leoluca Orlando per verificare lo stato della progettazione degli interventi Sp1 Montelepre e Torretta, Sp34 Piana Degli albanesi Sp95 Corleonese Sp42 Tagliavia, che avrebbero dovuto subire un'accelerazione invece dell'arresto e vogliamo anche conoscere la posizione che vuole assumere la Città Metropolitana di Palermo rispetto questa decisione che è l'ennesima tegola sul futuro di tanti lavoratori del settore edile, da tutti considerato come volano per la ripresa e il rilancio economico e invece ancora una volta sacrificato e depauperato di risorse strategiche". 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento