Economia

Suicidi per la crisi, idea di uno studente palermitano: "Pubblicità gratis per gli imprenditori"

L'iniziativa di un ragazzo, responsabile di una tipografia all'Uditore, per fermare lo stillicidio: "Forniremo consulenza marketing, provando così a far risollevare l'azienda tramite pubblicità a nostre spese"

I numeri sono impietosi. A Palermo ben 12.500 imprese e 2119 artigiani hanno chiuso i battenti negli ultimi dodici mesi. E ai dati drammatici si affiancano quelli dell’Osservatorio suicidi per crisi economica che vede la Sicilia attestarsi al secondo posto per numero di tentativi di suicidio, registrandone un raddoppiamento negli ultimi mesi. Per mettere una pezza a questo drammatico scenario arriva il gesto di una tipografia palermitana, con sede all'Uditore, che tende la mano agli imprenditori in difficoltà. "Forniremo consulenza marketing e pubblicitaria gratuita - dice Giulio Ferlazzo, giovane universitario del corso di Design e responsabile della Tipografia Implan Italia - provando così a far risollevare l'azienda in crisi tramite pubblicità a nostre spese".

Un tentativo coraggioso, quasi una sfida alla crisi attuale. "L'iniziativa è nata da qualche giorno - dice l'ideatore a PalermoToday -. Contiamo di farcela. Siamo convinti che qua a Palermo c'è un futuro. Io ho deciso di non lasciare la mia terra, tutti qua ce la possiamo fare. Troppi imprenditori in questi anni si sono tolti la vita per il cattivo andamento delle loro attività, ma soprattutto per crediti non riscossi e rifiuti delle banche di un benché minimo aiuto economico". Il tentativo è quello di fermare lo stillicidio. Un progetto - giura chi lo ha "inventato" - totalmente slegato da ritorni economici. Solidarietà e basta? "Non vogliamo essere pagati, è tutto gratis. Cosa ci guadagniamo? Adesso niente, in futuro magari potremmo ritrovarci un nuovo cliente che si è appena risollevato dalla crisi...".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidi per la crisi, idea di uno studente palermitano: "Pubblicità gratis per gli imprenditori"

PalermoToday è in caricamento