Stop di 6 mesi ai canoni delle case popolari, i sindacati: "Così si creano discriminazioni"

Secondo Sunia, Sicet e Uniat, "il beneficio è rivolto a tutta la platea degli assegnatari, anche coloro che non hanno subito conseguenze particolari dall'emergenza Coronavirus". Chiesto un sostegno per le famiglie in affitto: "In Sicilia ce ne sono 150 mila senza tutele"

"Se venisse varata senza ulteriori integrazioni la misura prevista dalla Giunta regionale, secondo la quale tutti gli assegnatari delle case popolari non dovranno pagare per 6 mesi il canone, si creerebbero pesanti discriminazioni". E' quanto sostengono Sunia, Sicet e Uniat, che giudicano "l’intervento positivo ma parziale".

"Il beneficio, per il quale saranno impiegati 27 milioni di fondi comunitari, è infatti rivolto a tutta la platea degli assegnatari, anche coloro che non hanno subito conseguenze particolari a causa dell’emergenza Coronavirus, a scapito di più utili interventi nel settore; è discriminante inoltre nei confronti degli assegnatari delle case popolari dei comuni  per i quali non è previsto nessun beneficio" rilevano i segretari regionali dei sindacati inquilini, Milazzo, Ferro, Sardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sunia, Sicet e Uniat aggiungono inoltre che "continua a non essere previsto alcun sostegno per le 150 mila famiglie in affitto sul mercato privato che a causa della perdita del lavoro stanno affrontando difficoltà enormi e rischiano di perdere la casa". Da qui la richiesta alla Regione che, sul tema del disagio abitativo aggravato dall’emergenza Coronavirus, "venga varato un pacchetto di norme coerenti che non lasci senza supporto nessuna famiglia in difficoltà anche per evitare che migliaia di famiglie siano a breve coinvolte da massicce azioni di sfratto". I sindacati invieranno le loro richieste in merito all’Assemblea regionale siciliana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento