Almaviva, incontro regione-sindacati: sit in dei lavoratori

Dipendenti protestano davanti alla sede dell’assessorato alle Attività produttive. Mercoledì previsto uno sciopero del settore con un corteo che si snoderà lungo le vie del centro

Dipenenti Almaviva in protesta

Stanno protestando in via degli Emiri, davanti alla sede dell’assessorato alle Attività produttive, i lavoratori del call center Almaviva in attesa dell’incontro fra i sindacati e l’assessore Mariella Lo Bello anticipato a oggi. Così è stato anticipato così anche il sit in che era previsto inizialmente per la giornata di domani. Mercoledì prossimo invece la giornata di sciopero e il corteo da piazza Croci fino a via Cavour organizzato da Slc Cgil Fistel Cisl Uilcom e Ugl.

“Dall’assessore - spiega Eliana Puma Rsu Fistel Cisl – certezze sull’avvio degli incontri annunciati dalla Regione con le committenze dei più grossi appalti di contact center operanti in e con i vertici delle singole aziende in outsourcing siciliane, per studiare iniziative di sostegno per tutto il settore. E’ necessario il rispetto degli impegni nei tempi più rapidi per scongiurare il rischio degli esuberi e della crisi del call center”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Fistel ribadirà inoltre la richiesta “di un tavolo nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per dare risposte certe ai lavoratori  e garantire il rispetto delle leggi del settore a oggi violate, perché questa violazione è la causa principale della crisi dei call center”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

  • Coronavirus, in Sicilia 32 nuovi casi (più della Lombardia): 5 a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento