rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Economia

Sicurezza sul lavoro, Panormedil: "Potenziati corsi di formazione nel 2022, oltre 350 le visite nei cantieri e circa 500 le imprese coinvolte"

"Contiamo per il 2023 di implementare ancora di più la formazione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il 2022 è stato un anno di forte crescita sul fronte del potenziamento della prevenzione e della formazione sui luoghi di lavoro. Abbiamo infatti previsto oltre trecento cinquanta visite nei cantieri e avviato diversi corsi di formazione e addestramento, che ha coinvolto oltre cinquecento imprese". A snocciolare i dati sono il presidente, il vicepresidente e il direttore di Panormedil, Gaetano Scancarello, Piero Ceraulo e Duilio Castiglia, che aggiungono: "Abbiamo avviato sessanta incontri di sensibilizzazione sull'applicazione dei protocolli covid oltre a quelli nei grandi cantieri e previsto delle consulenze specifiche sulla sicurezza sia in ufficio che fuori dalle imprese, oltre che l'addestramento secondo quanto stabilito dalla legge del 17 dicembre 2021 n.215 che ha convertito in legge il decreto del 21 ottobre 2021 n.146".

"E di fronte alla drammatica crescita degli infortuni sul lavoro - concludono - contiamo per il 2023 di implementare ancora di più la formazione, aumentando il numero dei formatori per essere sempre più presenti nei territori e nei cantieri e stiamo anche prevedendo dei corsi di addestramento per i lavoratori e pensiamo anche di potenziare, attraverso le campagne di sensibilizzazione,l'importanza della prevenzione per infondere la cultura e la consapevolezza che la formazione deve essere percepita come un valore aggiunto e non come un mero obbligo burocratico a cui adempiere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul lavoro, Panormedil: "Potenziati corsi di formazione nel 2022, oltre 350 le visite nei cantieri e circa 500 le imprese coinvolte"

PalermoToday è in caricamento