Economia

Sicurezza nei cantieri, sottoscritta intesa tra Asp e Cassa edile: nasce osservatorio permanente

Obiettivo dell'accordo: migliorare le condizioni di salute nei luoghi di lavoro, in particolare nel settore delle costruzioni

Migliorare le condizioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, in particolare nel settore delle costruzioni. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto dalla Cepima (Cassa Edile palermitana guidata dal presidente Giuseppe Puccio e dal vicepresidente Pietro Ceraulo) e dall'Asp di Palermo. La collaborazione tra i due Enti consentirà, tra l’altro, di creare un “Osservatorio” con il compito di procedere ad un monitoraggio continuamente aggiornato dei cantieri operativi nel territorio di città e provincia.

L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle indicazioni scaturite dal tavolo permanente istituito nella riunione prefettizia del luglio scorso in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Lo scopo è “di potenziare metodi e strumenti finalizzati a migliorare il contrasto degli infortuni, delle malattie professionali e delle irregolarità nei cantieri edili”.

"Siamo molto soddisfatti dell'accordo sottoscritto tra il nostro ente bilaterale delle costruzioni e l'Asp di Palermo - dicono la consigliera dell'Ance Agostina Porcaro e il segretario della Filca Cisl Francesco Danese -. Da sempre facciamo della sicurezza nei cantieri edili una delle nostre principali mission e mettiamo in campo tutti gli strumenti utili per monitorare e prevenire potenziali rischi per le aziende e i lavoratori. La Cassa edile, per la sua natura di ente bilaterale, vede lavorare da oltre sessantanni gomito a gomito costruttori e sindacati del settore edile con l'intento convergente di migliorare il comparto e la vita delle imprese e dei lavoratori. Oggi, con la sottoscrizione di questa intesa con l'Asp che prevede anche la nascita di un osservatorio permanente, abbiamo compiuto un altro passo avanti per il settore".

“E’ il primo passo per la creazione di una piattaforma unica che metta insieme tutti gli Enti interessati alla vigilanza ed al controllo, ma soprattutto interessati a garantire la sicurezza dei lavoratori -  ha spiegato Eduardo Costagliola, direttore dell’U.O.C. Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (Spresal) dell’Asp di Palermo – è un protocollo aperto che auspichiamo possa coinvolgere altre realtà. La creazione di un Osservatorio diventa uno strumento fondamentale per raccogliere in modo continuativo i dati del settore e metterli a disposizione delle parti firmatarie per avere una ‘mappatura dei cantieri’ del territorio, necessaria per il monitoraggio delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro nonché di regolarità contributiva dei lavoratori impegnati nei cantieri edili (verifica deputata alla Cassa Edile in quanto soggetto che rilascia il durc, ndr)”.

Il trattamento dei dati relativi ai cantieri presenti sul territorio avverrà utilizzando un servizio in ambiente cloud computing, con accesso riservato soltanto alle parti firmatarie. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nei cantieri, sottoscritta intesa tra Asp e Cassa edile: nasce osservatorio permanente

PalermoToday è in caricamento