Sicilia: prezzi del mattone in calo, ma crescono gli affitti

Bene le locazioni: rispetto a fine 2017 mercato stabile a Palermo, impennata di oltre il 10% a Ragusa. Prezzi di vendita in calo in quasi tutte le province

Giù i prezzi per l’acquisto delle case, su quelli degli affitti. È questo, in estrema sintesi, il quadro del mercato immobiliare siciliano restituito dall’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it, relativo al quarto trimestre del 2018.

I canoni di locazione evidenziano, su base annuale, un incremento in tutte le maggiori città dell’Isola a eccezione di Palermo, Agrigento e Messina. Per affittare un bilocale di 60 mq a Palermo sono necessari circa 400 euro al mese, con un prezzo al metro quadro di 6,67 euro: nel capoluogo di regione il mercato è rimasto sostanzialmente stabile (-0,2% in un anno).

La crescita maggiore si registra a Ragusa, dove l’aumento in dodici mesi è stato del 10,6% (5,76 euro al mq), seguita da Siracusa (+9,9%, 6,87 euro/mq). Sul gradino più basso del podio si piazza Caltanissetta che, nonostante l’aumento del 6,9% rispetto al 2017, rimane comunque la località più economica per gli affitti con i suoi 4,72 euro/mq. Crescita più bassa per Catania (+3,8%), che si conferma tuttavia la città più cara in cui affittare un immobile (7,35 euro/mq).

Per quanto riguarda le vendite, a livello regionale si registra invece una frenata, con i prezzi delle case che scendono del 2,9%. Solo a Siracusa (+0,1%) il mercato è rimasto stabile: a soffrire di più sono Ragusa (-7,6%), Caltanissetta (-7,2%) e Agrigento (-6,5%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Palermo il calo rispetto a dicembre 2017 è del 2,3%, anche se il capoluogo risulta ancora la località più cara dell’intera regione (1.414 euro/mq). Subito dietro Catania con i suoi 1.342 euro/mq, nonostante la città etnea faccia registrare la frenata più consistente (-3,9%). Le più economiche sono Caltanissetta (843 euro/mq) e Trapani (940 euro/mq): prezzi ben al di sotto della media nazionale, dove per un metro quadro si calcola una spesa di 1.883 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Ditta privata danneggia conduttura, mezza città senz'acqua

  • Ucciso con 57 coltellate da moglie e figli a Falsomiele, il giudice: "Non ci fu crudeltà"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento