Domenica, 21 Luglio 2024
Economia

Agroalimentare, Sicilia al Fancy food show di New York: "Verso la conquista di nuovi mercati"

L'evento dal 25 al 27 giugno: sono 32 le realtà produttive siciliane, tra consorzi e aziende private, che saranno presenti, con i loro stand, nel padiglione allestito dalla Regione

Dal 25 al 27 giugno la Sicilia parteciperà al Fancy food show di New York, il più grande evento B2B dedicato all'industria alimentare del Nord America. Sono 32 le realtà produttive siciliane, tra consorzi e aziende private, che saranno presenti, con i loro stand, nel padiglione allestito dalla Regione Siciliana.

Lunedì 26 giugno, durante la missione americana, il vicepresidente della Regione e assessore all’Agricoltura Luca Sammartino, assieme al dirigente generale Dario Cartabellotta, incontrerà una delegazione della Specialty food association, l'associazione proprietaria dei Fancy food show, capitanata dal vice presidente esecutivo Phil Robinson, per sottoscrivere un accordo programmatico in vista della partecipazione della Sicilia alle prossime edizioni.

"La collaborazione instaurata con il Fancy food di New York - dice Sammartino - rappresenta un chiaro esempio del nuovo modo di intendere e gestire le attività di promozione delle nostre aziende e delle nostre produzioni d’eccellenza. Alle aziende siciliane spetta il compito di intercettare le nuove tendenze del mercato e, utilizzando la nostra straordinaria materia prima, realizzare prodotti capaci di andare incontro alle richieste dei nuovi consumatori. Il nostro di compito, invece, è quello di sostenerle nella conquista di nuovi mercati, stringendo partnership e creando occasioni B2B di altissimo livello, come quella che offe questa tre giorni newyorchese. Il tutto dentro una cornice di programmazione puntuale e con l’individuazione delle risorse in funzione degli obiettivi. Il tempo delle iniziative estemporanee è finito".  

Giunto alla sua 67° edizione, con quasi 28.000 mq di spazio occupato al Javits Center, il Fancy food show quest’anno ospiterà duemila espositori di specialità alimentari e produttori di bevande nazionali e internazionali. Il padiglione italiano, organizzato dalla Universal marketing, agente esclusivo per l'Italia dei Fancy Food Shows, coprirà oltre 3.200 mq e ospiterà al suo interno la presenza di circa 300 aziende italiane, consorzi e associazioni di produttori e di categoria. L'assessorato regionale della Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea ha organizzato una collettiva di 15 imprese, oltre a un’area istituzionale e un’area dedicata allo show cooking, per un totale di oltre 170 mq. Nei tre giorni di fiera, saranno preparati e serviti ai visitatori piatti della dieta mediterranea ispirati a ricette siciliane da parte della famosa famiglia di ristoratori siculo americani Drago e dai cuochi di GialloZafferano.

L’assessore Sammartino aveva annunciato la partnership con il Fancy food show di New York lo scorso 27 aprile nel corso di Mediterraria, il Salone dedicato all’agroalimentare e alle produzioni biologiche siciliane che si è svolto al Centro fieristico Le Ciminiere di Catania. In quell’occasione un nutrito gruppo di buyers americani è stato ospite della manifestazione e ha visitato alcune tra le più importanti cantine e industrie alimentari del Catanese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agroalimentare, Sicilia al Fancy food show di New York: "Verso la conquista di nuovi mercati"
PalermoToday è in caricamento