Economia

La protesta dei portuali si accende: sit in in tutta la Sicilia e a maggio 72 ore di sciopero

I lavoratori sono contrari alla scelta di alcuni armatori di gestire in proprio le operazioni di carico e scarico. I sindacati: "La Caronte & Tourist ha comunicato di voler agire in regime di autoproduzione a partire da subito". Disagi in vista nei porti dell'Isola

Continua la protesta dei portuali contro la scelta di alcuni armatori di gestire in proprio le operazioni di carico e scarico, di competenza delle società che operano all’interno degli scali. Nei porti di tutta l'Isola sono in corso dei sit in e i sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti annunciato altre 72 ore di sciopero dalla mezzanotte del prossimo 3 maggio a sabato 5. 

"La Caronte & Tourist ha comunicato - fanno sapere i sindacati - all’Autorità portuale di Messina e all’impresa portuale di Milazzo la volontà di agire in regime di autoproduzione a partire da subito". Da qui la decisione di incrociare ancora le braccia. Disagi in vista nei porti: sono ben 500 i lavoratori a sposare la causa.

“La stessa Autorità portuale di Messina – commentano i tre segretari regionali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Sicilia, Franco Spanò, Amedeo Benigno e Agostino Falanga  - ci ha fatto sapere che allo stato attuale la Caronte non dispone di alcuna autorizzazione ad agire in autoproduzione. Si tratta quindi dell’ennesimo attacco illegittimo non solo al lavoro portuale ma all’intero sistema economico regionale, che si regge su sottili equilibri garantiti, prima di tutto, dall’efficienza dei porti assicurata da questi lavoratori. La decisione peraltro non tiene alcun conto delle nostre richieste e della convocazione sulla vertenza attesa dalla Presidenza della Regione. Non possiamo tollerare il comportamento provocatorio e disfattista della Caronte, che in assenza di un controllo, ritiene di poter agire non rispettando le normative”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta dei portuali si accende: sit in in tutta la Sicilia e a maggio 72 ore di sciopero

PalermoToday è in caricamento