Sabato, 19 Giugno 2021
Economia Montepellegrino / Via dell'Autonomia Siciliana

Benzinai in sciopero da martedì, a Palermo delirio ai distributori

Confermata la protesta in programma dalle 19 dell'11 dicembre alle 7 di venerdì 14. I sindacati: "I petrolieri hanno chiuso ogni spazio di trattativa". Caos alla circonvallazione e in via Ernesto Basile

Fila al distributore di via Autonomia Siciliana

Torna il panico da pieno da pieno di benzina. Basta guardarsi un po’ intorno per le strade della città per vedere le lunghe code, ascoltare gli strepiti dei clacson e le liti alle pompe di benzina per capire che dalle 19 di questa sera fino alle 7 di venerdì 14 dicembre torna lo sciopero dei gestori. Nella rete autostradale, la sospensione del servizio sarà dalle ore 22 dell'11 dicembre alle ore 22,00 del 13.

Secondo quanto riferiscono fonti sindacali presenti al tavolo al ministero dello Sviluppo economico, "i petrolieri hanno chiuso ogni spazio di trattativa e il governo non è riuscito a trovare una via d'uscita per scongiurare lo sciopero".

"I gestori di Faib-Confesercenti, Fegica-Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio chiedevano al governo di fare in modo che i petrolieri rispettassero le norme esistenti e in particolare quelle previste dal decreto Cresci-Italia", hanno spiegato.“

Intanto questa mattina, intorno alle 12, in via Ernesto Basile era il caos. Ai due grandi distributori di benzina (Agip prima ed Esso poi) le auto formavano file lunghe circa un chilometro, file che hanno causato degli ingorghi al traffico, liti fra gli avventori che tentavano di scavalcare chi li precedeva e soprattutto, molto inquinamento acustico.

Alcuni studenti si sono trovati bloccati per alcuni minuti all’ultimo ingresso dell’Università proprio perché la fila delle auto in coda per fare rifornimento di benzina ostruiva il passaggio. Più avanti, all’altezza del distributore Esso, le macchine disposte in maniera disordinata bloccavano la viabilità. Insomma anche questa volta, nonostante il prezzo della benzina sia inferiore rispetto ai mesi scorsi, e nonostante lo sciopero sia di sole 36 ore, i palermitani dimostrano di essere indissolubilmente attaccati alla propria auto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzinai in sciopero da martedì, a Palermo delirio ai distributori

PalermoToday è in caricamento