Economia

Sbloccati 106 milioni per la cig, “sorridono” 20 mila famiglie

L'annuncio è arrivato dall'assessore regionale al Lavoro, Bruno Caruso: "Si sblocca la vertenza relativa agli ammortizzatori in deroga fino al 31 dicembre 2014: da oggi l'Inps avvia i mandati di pagamento". Un sospiro di sollievo per i lavoratori dell'indotto Fiat, di Keller e della Formazione

Sbloccata la vertenza da 106 milioni di euro per la cassa integrazione. L’annuncio è arrivato dall’assessore regionale al Lavoro, Bruno Caruso, che ha annunciato il pagamento degli ammortizzatori sociali in deroga fino al 31 dicembre 2014. "Da oggi l'Inps - ha dichiarato l'assessore - avvierà i mandati di pagamento". Somme che riguarderanno tra i 20 e i 25 mila lavoratori e le rispettive famiglie.

I pagamenti andranno ai lavoratori dell’indotto Fiat, ai metalmeccanici della Keller e agli operatori della Formazione professionale. Centosei milioni di euro (meno rispetto alla previsione iniziale che ammontava a circa 200 milioni) che già dall’anno scorso avrebbero dovuto essere nelle casse dell’ente previdenziale e che invece sono stati messi a disposizione solo adesso.

"Siamo molto soddisfatti e consapevoli dell'importanza che questo provvedimento ha per la vita di migliaia di famiglie siciliane: un risultato - ha spiegato Caruso - raggiunto grazie alla sinergia tra la Regione Siciliana ed il Ministero del Lavoro". Esprimono soddisfazione anche i sindacati, che però non hanno potuto fare a meno di sottolineare l’enorme ritardo e quello che ciò ha comportato per ventimila famiglie siciliane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbloccati 106 milioni per la cig, “sorridono” 20 mila famiglie

PalermoToday è in caricamento