Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

"Temperature troppo alte, vendite bloccate: anticipare i saldi"

A lanciare l'appello all’assessore regionale al Commercio, Girolamo Turano, è il coordinatore di Confimprese per la Sicilia Giovanni Felice: "Sarebbe anche un modo per sostenere le aziende conto i 'furbetti'"

"Nonostante il maltempo, in Sicilia le temperature sono rimaste sopra la media scoraggiando gli acquisti". A sostenerlo è il coordinatore regionale di Confimprese Giovanni Felice che lancia un appello all’assessore regionale al Commercio, Girolamo Turano, affinchè anticipi i saldi al 2 gennaio. 

"Le grandi catene di franchising sono impegnate in ripetute 'vendite promozionali' che si protrarranno sino al 31 dicembre come consentito dalla norma. Avviare i saldi il primo sabato di gennaio - continua Felice - bloccherà le vendite per diversi giorni finendo per premiare i 'furbetti' che con messaggini, mail ed altro, faranno gli sconti sottobanco a scapito delle aziende commerciali che rispettano le norme. In questo contesto non va sottovalutata l’incidenza del commercio on line che in quei giorni effettuerà sconti ed offerte sottraendo quote di mercato al commercio 'fisico'”. Da qui la richiesta di anticipare i saldi invernali così come fatto per quelli estivi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Temperature troppo alte, vendite bloccate: anticipare i saldi"

PalermoToday è in caricamento