Sicilia InForma, "Effetto Basile": sulle orme dell'architetto per il riscatto di Palermo

Questo il tema centrale del quinto numero di della rivista semestrale sul design nell'Isola edita dall’associazione culturale "110eLab"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si può sintetizzare con l’espressione "Effetto Basile" il tema centrale del quinto numero di "Sicilia InForma", rivista semestrale sul design nell’Isola edita dall’associazione culturale "110eLab". Il dibattito sviluppatosi attorno alla proposta di ricostruzione di Villa Deliella – "gioiello" Liberty di piazza Croci progettato dal celebre architetto Ernesto Basile, che nel 1959 è stato distrutto nel tentativo di una speculazione edilizia non portata a termine – e i "fermenti" provenienti dal binomio Università-aziende, formula sperimentata nel laboratorio di Disegno industriale del corso di studi in Architettura, hanno la forza di “innescare, se messe in connessione, un circolo virtuoso fatto di riscatto sociale e di rinascita estetica del territorio palermitano". Lo scrive nel suo editoriale il professore Dario Russo, direttore scientifico di "Sicilia InForma", riassumendo così il significato dell’espressione "Effetto Basile".

Al lavoro svolto dagli studenti del laboratorio con 7 soggetti privati (Bnp, Caruso Handmade, Covema, Idea, Laboratorio Palermo, Palumbo Marmi, Vivo D’Emilio) è dedicato ampio spazio nell’ultimo numero della rivista, che sarà presentato mercoledì prossimo al Real Albergo delle Povere durante l’inaugurazione della mostra "Design & Territorio". Per l’occasione verrà svelato il nuovo formato e la nuova veste grafica di “Sicilia InForma”, opera di Antonio Giancontieri (Atelier 790). Una "grafica invisibile" che punta a dare maggiore risalto ai contenuti. Tra gli altri meritano di essere citati gli articoli di Manlio Speciale, direttore dell’Orto Botanico di Palermo; del designer Vincenzo Castellana; di Giulia Argiroffi e Danilo Maniscalco, i due giovani architetti che hanno lanciato la proposta di ricostruzione di villa Deliella. 

“Sicilia InForma – spiega Russo – è uno strumento per la divulgazione della cultura legata al design. Un periodico che serve a diffondere ricerche e sperimentazioni immediatamente spendibili nella vita di tutti i giorni, nonché a dare un contributo per la crescita della nostra società". Il sesto numero della rivista, che uscirà nella prossima primavera, sarà dedicato al Laboratorio di comunicazione visiva tenuto dal professore Russo, iniziato lo scorso 6 ottobre sempre presso il Corso di Studi in Disegno Industriale dell’Università di Palermo.

Torna su
PalermoToday è in caricamento