Riecco Villa Igiea, al via le prenotazioni: "Patrimonio da aprire al mondo"

A dare l'annuncio è stato il proprietario, Sir Rocco Forte: "Elimineremo tutti gli elementi aggiunti dalle proprietà passate, c’è una storia di orgoglio imprenditoriale e culturale che intendo preservare e raccontare attraverso questo albergo"

Riapre Villa Igiea. La data ufficiale di apertura è stata fissata per lunedì 1° giugno 2020, ma è già possibile da ora prenotare il proprio soggiorno (tariffe a partire da 520 euro con prima colazione inclusa). A dare l'annuncio è stato l'imprenditore Rocco Forte: "La ristrutturazione di Villa Igiea è un dono - ha detto -. Elimineremo tutti gli elementi aggiunti dalle proprietà passate. Abbiamo a disposizione un patrimonio da aprire al mondo e ai palermitani. C’è una storia di orgoglio imprenditoriale e culturale che intendo preservare e raccontare attraverso questo albergo. Un nuovo hotel per me è un mondo e l’avvio di un dialogo; qui ci muoviamo con particolare sensibilità, consapevoli dell’intensità del progetto".

Sir Rocco Forte, 75 anni, ha la cittadinanza britannica, è figlio di un emigrante che ha fatto fortuna. Suo papà, Charles, era nato nel 1908 in provincia di Frosinone. Emigrato in Scozia, aprì il primo milk bar su Regent’s street a Londra, poi una catena di caffè, quindi passò agli alberghi. Al suo apice aveva un impero di mille alberghi in mezzo mondo. Una volta disse: "L’Italia è il paese leader mondiale del fashion, del design, del buon cibo. Vorrei farne il leader anche dell’hotellerie. Aprirò alberghi laddove mancano hotel di super lusso in grado di attirare il meglio della clientela internazionale. Come in Sicilia". Detto, fatto.
 
Oggi Rocco Forte Hotels tenta di riportare Villa Igiea agli antichi fasti di un tempo. "Già nella visione lungimirante di Ignazio Florio - dice Forte - doveva trasformarsi in un riuscito hotel di lusso. Squisito esempio di stile liberty, Villa Igiea è un luogo fondamentale nella storia della città. Qui visse la potente famiglia dei Florio, che ne fece centro nevralgico di mondanità internazionale. La posizione è unica quanto la sua storia: a picco sul mare e con un giardino volutamente protagonista".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Olga Polizzi, director of design del Gruppo - si legge in una nota - intende valorizzare i dettagli Art Nouveau dell’epoca, firmati da Ernesto Basile, inserendone la bellezza in un comfort coerente con le esigenze del tempo presente. La ristrutturazione degli interni procede con la preziosa collaborazione di Paolo Moschino, noto interior designer italiano di stanza a Londra. Gli ospiti di Villa Igiea si muoveranno tra ambienti armonici, dove il forte senso estetico dei Florio torna a risplendere con vivacità". Sesta proprietà italiana di Rocco Forte Hotels, Villa Igiea rappresenta il secondo investimento in Sicilia dopo Verdura Resort a Sciacca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

  • Coronavirus, in Sicilia 32 nuovi casi (più della Lombardia): 5 a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento