Recovery Plan, Cisl: "Subito confronto con governo regionale per rilancio infrastrutturale"

"Non si perda più tempo prezioso o le conseguenze saranno devastanti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Nell'esprimere una forte preoccupazione per la situazione di stallo, determinata dalla crisi di governo, che blocca l'utilizzo dei fondi previsti nel Recovery Plan, auspichiamo che il governo regionale si affretti a convocare le sigle sindacali per avviare un confronto strategico sulle proposte prioritarie per un rilancio infrastrutturale, che permetta alla nostra Regione di essere al passo con il resto del Paese". Lo dicono, in una nota congiunta, il segretario regionale della Cisl, Sebastiano Cappuccio e il segretario della Filca Cisl, Paolo D'Anca, che aggiungono: "La Sicilia e l'Italia intera - concludono -  in questo momento di drammatica emergenza sanitaria e sociale,  con migliaia di morti e di perdita di centinaia di posti di lavoro, con famiglie ridotte sul lastrico, non possono piu' aspettare e ogni giorno in più perso avrà conseguenze devastanti sul futuro". 

Torna su
PalermoToday è in caricamento