Rap, Fiadel-Cisal: “Basta liti tra forze politiche, adesso si pensi al nuovo contratto”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“L’approvazione di ieri in consiglio comunale del debito fuori bilancio da 9,5 milioni di euro per la Rap è stato un atto di responsabilità da parte della giunta e dell’Aula, che consente di salvaguardare i lavoratori e i servizi resi alla città. Leggiamo di polemiche incrociate che rischiano di distrarre tutti dal prossimo obiettivo, ossia la discussione del nuovo contratto di servizio fra il comune di Palermo e la sua società partecipata, che sarà uno snodo fondamentale per il futuro. Ci auguriamo che le liti lascino il posto a un confronto serrato per il bene di tutti, dei palermitani in primis”. Lo dice Giuseppe Badagliacca del sindacato Fiadel-Cisal.

Torna su
PalermoToday è in caricamento