Sabato, 24 Luglio 2021
Economia

Pulizie negli ospedali, sindacati chiedono garanzie per i lavoratori nei cambi di appalto

Sono circa 10 mila i lavoratori interessati. Cgil, Fp e Filcams, chiedono agli assessori regionali all’Economia e alla Salute di aprire subito il confronto sul tema della salvaguardia dei livelli occupazionali

Si avvicinano i cambi di appalto per le pulizie e i servizi integrati nelle 10 aziende ospedaliere siciliane e la Cgil, con le categorie Filcams e Funzione pubblica regionali chiede agli assessori regionali all’Economia e alla Salute di aprire subito il confronto sul tema della salvaguardia  dei livelli occupazionali.

“Si tratta di un appalto - scrivono Monia Cajolo (Filcams), Gaetano Agliozzo (Fp) e Giovanni Amato (Cgil) nella nota inviata a rappresentanti del governo - che coinvolge complessivamente circa 10 mila lavoratori per una tipologia di servizi essenziali per la cittadinanza, che richiedono garanzia di trasparenza e di legalità e la tutela dei lavoratori”.

Da qui la richiesta del sindacato al governo di “un approfondimento che tenga insieme l’intera gara per evitare rischi come  la riduzione di ore o di organico nei lotti che vedono un’aggiudicazione con minore risorse economiche oppure , in caso di appalti più “ricchi” il ricorso a nuovo organico senza prima ristorare le lavoratrici e i lavoratori che hanno subito anche riduzioni dell’orario settimanale di lavoro nei precedenti cambi di  appalto e migliorare le condizioni di lavoro e di reddito dell’organico in forza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizie negli ospedali, sindacati chiedono garanzie per i lavoratori nei cambi di appalto

PalermoToday è in caricamento