Puccio nuovo presidente Fondazione Centro Studi Ungdcec: "Puntiamo su formazione e innovazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Formazione, informazione, analisi e ricerca, che declineremo con modalità innovative e digital-friendly. Sono le quattro direttrici principali intorno alle quali si muoverà l’azione della Fondazione Centro Studi Ungdcec. Non a caso, abbiamo già aperto un dialogo con importanti players interessati a una collaborazione a lungo termine con la nostra Fondazione. Saranno tre anni difficili e di grandi sfide, ma sono convinto che serviranno a portare ulteriore lustro all’associazione". Lo ha detto Francesco Puccio, neo presidente del Consiglio di amministrazione della Fondazione Centro Studi Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, che si è insediato recentemente.

“E’ un privilegio presiedere l’attuale governance della Fondazione - ha evidenziato Puccio -. Il programma di lavoro che abbiamo definito, in continuità con i valori e i principi che da sempre ci ispirano, è ambizioso e innovativo”.

Nel corso del primo Consiglio di amministrazione è stata assegnata la carica di segretario, che verrà ricoperta da Deborah Righetti, già vicepresidente Ungdcec, e quella di tesoriere, per la quale è stato confermato Paolo Florio, in continuità con il precedente mandato. Il Consiglio è composto inoltre da Marco Anesa, Massimiliano Dell’Unto, Bernadette Dessalvi, Amedeo Di Pretoro, Giancarlo Falco, Carmelo Mantineo, Fabio Sansalvadore e Sebastiano Zanette.

Torna su
PalermoToday è in caricamento