Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Da fenomeno social a partner della Regione: con "Io compro siciliano" l'agroalimentare ha una marcia in più

Firmato un protocollo d'intesa con l'assessorato all'Agricoltura: le eccellenze siciliane verranno promossi attraverso il marchio Qs (Qualità sicura garantita). Musumeci: "Così acquisiremo nuove fette di mercato interno ed internazionale"

 

La Regione stringe un accordo con "Io compro siciliano", marketplace di prodotti siciliani di qualità, per valorizzare nel mondo l'agroalimentare della nostra Isola. L'accordo, suggellato oggi con la firma di un protocollo d'intesa tra l'assessorato all'Agricoltura e il concept diventato famoso durante il lockdown, punta ad una promozione condivisa del marchio Qs (Qualità sicura garantita). Da un lato la forza comunicativa di "Io compro siciliano" - con i suoi 260mila followers su Facebook, l'adesione di 3mila imprese e un e-commerce ben avviato - dall'altro azioni di co-marketing e manifestazioni di livello nazionale ed internazionale patrocinate dalla Regione. 

"Fin dall'insediamento del nostro governo abbiamo impresso una forte accelerazione affinché, attraverso l'approvazione dei disciplinari di produzione, la stesura dei piani di controllo e l'individuazione degli enti certificatori, si giungesse all'utilizzo, da parte delle aziende siciliane, del marchio Qs, garantito dalla Regione" ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura Edy Bandiera al termine dell'evento, dirottato a Palazzo d'Orleans per un caso di Covid-19 registrato presso l'archivio di Palazzo Comitini (sede dell'ex Provincia di Palermo, ora Città metropolitana).

"Nei prossimi mesi - ha aggiunto Bandiera - i consumatori di tutta Europa, potranno acquistare i primi prodotti col nostro marchio, sinonimo di elevato standard qualitativo, controllato e certificato. Un passaggio fondamentale per portare a compimento quest'importante percorso è quello di rendere edotto il consumatore, attraverso una campagna di promozione e sensibilizzazione sul consumo delle eccellenze agroalimentari siciliane. Il lavoro di 'Io compro siciliano' è in linea con le politiche regionali mirate alla tutela, alla valorizzazione e alla promozione dei nostri prodotti. Così sosteniamo il brand Sicilia e canalizziamo gli acquisti, generando economia sana e favorendo l'occupazione".

Soddisfatto anche il governatore Nello Musumeci, convinto che "in un mercato globalizzato l'agroalimentare siciliano abbia le carte in regola per acquisire nuove fette di mercato interno ed internazionale". Poi si è spinto oltre: "I nostri prodotti agrolimentari non conoscono concorrenti al mondo. Per questo abbiamo voluto sostenere con il marchio Qs l'iniziativa di 'Io compro siciliano'".

Da fenomeno social, "Io compro siciliano" - vetrina online delle eccellenze del territorio - si candida a diventare il più grande marketplace di prodotti siciliani di qualità. Con Sihost.it, inoltre, sta per avviare il portale unico del turismo. Ambiziosa anche l'iniziativa della SicilyCityPass: la card del turista che permetterà al viaggiatore di accedere a più di 300 attrazioni nelle principali città della Sicilia tra luoghi iconici, circuiti museali, perle nascoste e tour esperienziali, garantendo a chi l'acquista sconti in ristoranti, bar e negozi. "Abbiamo avviato un percorso di adeguamento delle aziende ai mercati nazionali o internazionali - ha spiegato Giuseppe Giorgianni, ideatore e fondatore di 'Io compro siciliano' assieme a Davide Morici e Francesco Caravello - puntando su valori emozionali e sull'offerta integrata di prodotti e servizi Made in Sicily, nonché sull'e-commerce e offline sulla distribuzione tradizionale in corner e negozi a marchio 'Io compro siciliano'".

Sin dagli inizi, gli ideatori di questo brand hanno anteposto gli aspetti sociali ad obiettivi meramente economici, tanto che oggi "Io compro siciliano" è la prima azienda benefit costituita in Sicilia. "Il nostro oggetto sociale, oltre al profitto, contempla anche l'obiettivo di generare benessere promuovendo prodotti di qualità ed esperienze di vita genuina", ha rimarcato Giorgianni. "Io Compro Siciliano" diventerà anche una web-tv. "Ad un palinsesto ben collaudato su Facebook e su Youtube, grazie a format di successo già online - ha concluso Davide Morici - si aggiungeranno nuovi programmi, come Il Tour delle Meraviglie, Sanitalk, Sicilia Adventur e la rubrica musicale Io compro siciliano song".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento