Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Scoppia la rivolta dei lavoratori delle sale bingo: "In Sicilia 2 mila persone allo stremo"

Mercoledì protesta davanti alla prefettura indetta da Filcams, Fisascat e Uiltucs. "Gli ultimi provvedimenti del governo sembrano avere accantonato ogni possibilità di riapertura nel medio termine, il settore è fermo dallo scorso ottobre"

Una recente protesta dei lavoratori delle sale bingo

Scoppia la rivolta dei lavoratori delle sale bingo e gaming hall. Mercoledì i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil protesteranno davanti alla prefettura di Palermo nell’ambito di una manifestazione nazionale per chiedere maggiore attenzione alla categoria.

Sono 2 mila circa i lavoratori del settore in Sicilia ormai fermi nell’attività dallo scorso ottobre, provenienti da una ulteriore precedente chiusura per lockdown e ormai allo stremo delle loro economie.

“Come se non bastasse - scrivono i segretari generali Monja Caiolo, Mimma Calabrò e Marianna Flauto - a tutto questo si aggiungono gli ultimi provvedimenti del governo, anche in proiezione per le prossime settimane, che sembrano avere accantonato ogni possibilità di riapertura nel medio termine, relegando i lavoratori del 'gioco legale' ad un’attesa che ormai sembra interminabile nonché ad una condizione che rasenta l’indigenza".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia la rivolta dei lavoratori delle sale bingo: "In Sicilia 2 mila persone allo stremo"

PalermoToday è in caricamento