Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Ast, La Barbera (Cobas): “Servizio a rischio interruzione"

Un centinaio di dipendenti e di rappresentanti sindacali hanno occupato la sede della direzione generale in via Caduti sul lavoro per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi. "La Regione sblocchi il budget 2013 per dare respiro all'azienda”

“Non è soltanto il mancato pagamento degli stipendi a preoccupare i lavoratori dell’Ast (che ieri hanno occupato la sede della direzione generale in via Caduti sul lavoro), ma l’inaffidabilità della Regione Siciliana che provoca all'azienda costanti difficoltà finanziarie”. E' quanto afferma Antonino La Barbera, segretario regionale Cobas settore trasporti, commentando l’occupazione in corso presso la sede della direzione generale dell’Ast.

“L’azienda deve delle risposte ai 1.200 lavoratori – aggiunge La Barbera – sia sulla situazione economico-amministrativa della società sia sulla contrattazione di secondo livello”. Domani è stata fissata una riunione tra i vertici dell’Ast e i sindacati. “L’azienda – conclude La Barbera – deve battere i pugni, non limitarsi a scrivere semplici ‘letterine’, affinché la Regione approvi il budget 2013. Senza queste risorse, 7,2 milioni di euro che verrebbero sbloccati nell'immediato, si rischia l’interruzione del servizio. I soldi per il pagamento dei salari, l’acquisto del gasolio per i pullman, i fornitori e le officine sono ormai agli sgoccioli”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ast, La Barbera (Cobas): “Servizio a rischio interruzione"

PalermoToday è in caricamento