Presidio dei "Nastrini" a Villa Niscemi

Terza manifestazione del neonato movimento dei NaStrini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo il presidio di venerdì scorso davanti l’assessorato delle politiche sociali e del Lavoro, i neonati "Nastrini" si danno appuntamento a Villa Niscemi per chiedere spiegazioni al sindaco Leoluca Orlando circa le emergenze sociali che riguardano la nostra città e nello specifico la disoccupazione in continuo aumento. Siamo stanchi di dover tirare a campare ogni giorno, siamo stanchi di vedere numerose famiglie che non riescono più a far mangiare dignitosamente i propri figli. Chiediamo un lavoro, un piano di sviluppo per la città. Chiediamo che le istituzioni si prendano cura e risolvano i problemi che da sempre caratterizzano la nostra terra. Sappiamo bene che per ottenere qualcosa, occorre essere tutti uniti e solidali, solo così otterremo una società migliore di quella in cui viviamo adesso, piena di persone emarginate economicamente e socialmente. Invitiamo dunque, tutti coloro i quali si riconoscono in questa battaglia di prendere parte alle nostre giornate di lotta. Questa città ha bisogno di cambiamenti seri e concreti, ha bisogno di un futuro luminoso!

Torna su
PalermoToday è in caricamento