rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia Corleone

Sulle orme di San Bernardo da Corleone, presentato a Milano l'itinerario turistico religioso 

Rappresentati dell'Amministrazione e del Comitato Animosa Civitas Corleone sono volati nel capoluogo lombardo, per partecipare alla fiera “Fa’ la cosa giusta”, e promuovere la rete di cammini. Il sindaco Nicolosi: "Strumento di sviluppo locale sostenibile per i piccoli centri abitati”

Presentato a Milano l’itinerario turistico religioso “Sulle orme di San Bernardo. Cammini di fede, arte e natura". Vissuto nel Milleseicento, si dice che il santo corleonese abbia ispirato Manzoni nel descrivere il personaggio di Fra’ Cristoforo dei Promessi Sposi. Il Comune di Corleone e l’associazione “Comitato Animosa Civitas Corleone” sono volati in fiera, nel capoluogo lombardo, per partecipare a “Fa’ la cosa giusta”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili e promuovere la rete di cammini. Tra questi il percorso di 100 chilometri in 7 tappe, che va da Corleone a Sciacca. Immerso nel verde delle riserve naturali dei Monti Sicani arriva fino al mare, lungo le antiche Regie trazzere, attraversando i comuni di Campofiorito, Giuliana, Chiusa Sclafani, Palazzo Adriano, Burgio, Bivona, Caltabellotta.  

Nel corso dell’evento, l’assessore al Turismo Giusy Dragna, Roberto Martorana presidente dell’associazione Animosa Civitas Corleone, Pietro Di Miceli ideatore del cammino, Anna Turco progettista del cammino, Fra’ Giovanni Spagnolo biografo di San Bernardo da Corleone e Salvatore Settecasi in rappresentanza del Comune di Alessandria della Rocca, hanno presentato il secondo cammino Corleone-Agrigento che passerà per i comuni di Alessandria della Rocca, San Biagio Platani, Sant’Angelo Muxaro e Raffadali.

“Il turismo lento come quello dei cammini – dichiarano il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi e l’assessore al Turismo Giusy Dragna – offre l’occasione per valorizzare le bellezze artistiche, storiche, naturalistiche e le eccellenze che si producono nel territorio, promuovendo al contempo  la riscoperta del camminare e dell’immergersi nella natura a passo lento, divenendo uno strumento di sviluppo locale sostenibile per i piccoli centri abitati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulle orme di San Bernardo da Corleone, presentato a Milano l'itinerario turistico religioso 

PalermoToday è in caricamento