menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pollina Resort, apertura a giugno: maxi operazione da 25 milioni

Avrà circa 690 posti letto e una capacità ricettiva di 346 camere di cui 250 con vista mare su una superficie di circa 300 mila metri quadrati. Previste assunzioni per circa 459 lavoratori

E' tutto pronto per la riapertura del Pollina resort. Adesso è "ufficiale": l'ex Valtur tornerà a vivere nel giugno 2017. La struttura si trova a 70 chilometri da Palermo, all'interno del Parco delle Madonie. L’operazione di acquisizione, ad opera di Antonio Mangia, presidente di Aeroviaggi, per un valore di circa 9 milioni di euro è stata finanziata da Unicredit con un mutuo di durata decennale. Aeroviaggi ha pianificato investimenti in ristrutturazione per circa 16,2 milioni di euro e - secondo quanto annunciato nelle scorse settimane - garantirà l'occupazione di 459 lavoratori. 

Il Pollina resort avrà circa 690 posti letto e una capacità ricettiva di 346 camere di cui 250 con vista mare su una superficie di circa 300 mila metri quadrati. Il resort è dotato di tre ristoranti: quello centrale in stile siciliano coperto da pagode in legno e con vista mare, quello all’aperto immerso nel verde e il panoramico ristorante a mare per pranzare sulla spiaggia. I bar sono tre, quello nella zona della piscina sorge su una terrazza belvedere. Sulla spiaggia sarà piazzato un chiosco di legno e in mezzo al verde, tra le rocce, il bar della discoteca e la pizzeria, per gustare uno spuntino a notte fonda, sotto il cielo stellato.

Non manca l'animazione e la possibilità di praticare sport con catamarani, canoa, sette campi da tennis, beach volley, basket, pallavolo, calcetto e un completo fitness program. Presso il beauty center, le cure dei professionisti del benessere, trattamenti e percorsi personalizzati, in grado di donare equilibrio e armonia.

Tra acquisizione e ristrutturazione gli investimenti complessivi sono stati 25 milioni con un finanziamento a tasso agevolato di Invitalia. L’acquisizione rientra in una più ampia strategia del Gruppo, che prevede il rafforzamento in Sicilia e Sardegna, e Aeroviaggi stima un incremento del fatturato pari a circa 8 milioni di euro, inclusi trasporto, trasferimenti ed escursioni. 

Intanto il sindaco Magda Culotta - al termine dell'incontro chiesto dagli ex lavoratori del villaggio Valtur - ha chiarito: "Sul Pollina Resort, il ruolo dell'amministrazione comunale è stato, fin dall'inizio, quello di garantire i servizi e le infrastrutture, di dare supporto politico e amministrativo a chiunque avesse voglia di fare impresa e di creare le condizioni per rendere il territorio sempre più appetibile. Adesso, a pochi mesi dalla riapertura, il nostro obiettivo è quello di vigilare sul protocollo d'intesa siglato tra Aeroviaggi e il Comune di Pollina per garantire i livelli occupazionali". Il sindaco e il presidente del consiglio comunale hanno ricostruito le vicissitudini legate alla chiusura del villaggio e l'impegno dell'amministrazione comunale per riaprire la struttura alberghiera e per garantire alti livelli di occupazione locale. "Il Comune - hanno spiegato - non può entrare nel merito di scelte imprenditoriali che seguono logiche ben precise. Tuttavia, abbiamo firmato un patto che impegna la società a mantenere alti i livelli occupazionali locali. E vigileremo affinché questo accordo venga rispettato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento