Economia

Palermo, in calo le quotazioni delle case nel 2° semestre del 2011

secondo l'Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti - Professionecasa - Grimaldi relativo alla città di Palermo. I tempi di vendita che vanno dai 4 ai 6 mesi e sconti medi in sede di chiusura delle trattative del 10-15%

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Quotazioni in calo a Palermo nel II semestre del 2011 (-7%), secondo l'Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti - Professionecasa - Grimaldi relativo alla città di Palermo. I tempi di vendita che vanno dai 4 ai 6 mesi e sconti medi in sede di chiusura delle trattative del 10-15%.

Segnali positivi invece sul fronte delle compravendite: secondo i dati dell'Agenzia del Territorio, nel II semestre 2011 nel capoluogo siciliano si sono realizzate 2.645 transazioni residenziali, mentre complessivamente il 2011 ha segnato un totale di 5.458 compravendite, in crescita dell'1,9% rispetto al 2010. In particolare il IV trimestre dell'anno ha visto un totale di 1.486 compravendite, in crescita del 2,5%, rispetto allo stesso periodo del 2010.

Tengono soprattutto le zone centrali e semicentrali, caratterizzate da migliori servizi e collegamenti: in questo caso le compravendite realizzate nel secondo semestre del 2011 hanno riguardato principalmente prime abitazioni, da parte del target medio-alto: in centro siamo su valori intorno ai 300-400.000 € per tagli medi, normalmente 4 vani con due camere da letto, salone, due servizi e cucina abitabile.

Come sottolinea Michelangelo Buttitta, titolare dell'agenzia Gabetti Politeama:

"A livello di richieste sono preferite le zone nell'asse da via Libertà fino a Teatro Massimo, via Sciuti, via Terrasanta, Notarbartolo, Piazza Croci e la zona Politeama.
I top prices si registrano in zona Libertà, piazza Croci e via Ruggero Settimo; qui per un signorile ristrutturato si spendono intorno ai 3.500 € al mq".


In zona Libertà i prezzi per il medio in buono stato sono di 2.400 € al mq, in zona Dante Politeama per le stesse soluzioni sono di circa 2.200 € al mq, mentre siamo intorno ai 2.100 € in zona Notarbartolo - Terrasanta.

Nonostante a livello complessivo si sia riscontrato un aumento nel numero delle compravendite è da segnalare una difficoltà per quanto riguarda l'accesso al credito, che ha impattato sulla possibilità effettiva di parte della domanda potenziale di procedere all'acquisto dell'abitazione.

"A livello complessivo, anche per quanto riguarda le zone centrali come il quartiere Libertà, il mercato delle compravendite ha risentito in modo particolare della difficoltà ad ottenere finanziamenti, per cui anche il target di tipo medio si è trovato in condizione di non potere accedere all'acquisto - commenta Gianmichele Conti, titolare dell'Agenzia Grimaldi Libertà".

Tale difficoltà è accentuata per le abitazioni di minore valore nei contesti più periferici e in generale per il target medio basso che fatica maggiormente ad accedere al credito; questo ha determinato uno spostamento della domanda dal centro alla periferia, alla ricerca di quotazioni inferiori e verso la soluzione locativa. Il canone per i bilocali va da 450 a 600 € al mese, mentre per i trilocali siamo dai 650 ai 700 € al mese.

In zona stazione - via Maqueda vi è una domanda in acquisto da parte di stranieri, con budget intorno ai 100.000 €.

Il target di lusso si orienta invece all'asse tra via Libertà -Teatro Massimo, in cui vi è una buona offerta di immobili d'epoca di pregio, con valori che per particolari soluzioni possono raggiungere i 5.000 € al mq.

Si registra anche una domanda di investimento per tagli piccoli, intorno ai 50-60 mq con valori tra i 50 ei 75.000 €, da mettere a reddito, con rendimenti lordi interessanti.
Come rileva Ruggiero Guglielmo, titolare dell'agenzia Professionecasa di Palermo Pisani:

"In zona Calatafimi - Pisani si registra una buona domanda in locazione per la vicinanza con l'Università. Qui è presente una domanda di investimento per tagli medi da locare a studenti. A livello di rendimenti, considerando l'acquisto di un bilocale in zona Università, con una capienza di almeno 2/3 posti letto, del valore di circa 60.000 / 70.000 euro, e che il costo di un posto letto per studenti è di 150 € mensili (se arredato)si arriva ad avere un rendimento in media dal 6 al 9%, riuscendo anche ad mantenere una buona vendibilità per il futuro".

In zona Calatafimi - Pisani i valori per il medio usato in buono stato sono di circa 1.900 € al mq, mentre per il signorile si sale a 2.200 € al mq. In zona Università si possono trovare invece soluzioni con valori al mq inferiori.

Se nel centro prevalgono le ristrutturazioni, l'offerta di nuovo si concentra nelle zone periferiche quali Cardillo, Pallavicino, Cruillas, Brancaccio e Calatafimi alta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, in calo le quotazioni delle case nel 2° semestre del 2011

PalermoToday è in caricamento