Economia

Palermo capitale della morosità: il 60% non paga l'affitto

E' il dato più alto in Italia. Affitti non saldati e condomini in ritardo con i pagamenti: è quanto emerge da un'indagine dell'Adnkronos, condotta nelle associazioni territoriali che rappresentano gli inquilini e i proprietari delle case

Pagare l'affitto a Palermo è un optional. E i padroni di casa sono in crisi. Il capoluogo siciliano vanta un record poco invidiabile. Oltre il 60% dei proprietari denuncia mensilità non pagate. E' il dato più alto in Italia. Affitti non pagati e condomini in ritardo con i pagamenti. E' quanto emerge da un'indagine dell'Adnkronos, condotta nelle associazioni territoriali che rappresentano gli inquilini e i proprietari di case in affitto.

A incidente sulla gestione della casa - e quindi sulla morosità - c'è la contrazione del reddito, che riduce progressivamente le capacità di spesa delle famiglie, e il carico fiscale, con il passaggio dall'Imu alla Tasi.

E al Sud è ormai emergenza, mentre il Nord si conferma più rispettoso delle scadenze (a Milano si arriva a malapena al 35%). Una situazione assai delicata. Sì, perché sulla carta, per azionare la procedura di sfratto, basterebbe il mancato pagamento di una sola mensilità del canone, se in ritardo da più di venti giorni rispetto alla scadenza. E almeno un quarto del totale degli affitti regolarmente registrati si troverebbe in questa condizione. Alla fine però sono proprio gli stessi padroni di casa a tentennare, probabilmente spaventati dai tempi della giustizia e dalla speranza di poter "trattare" privatamente con gli inquilini per non perdere definitivamente le mensilità mancate, rinegoziando il contratto o mediante transazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo capitale della morosità: il 60% non paga l'affitto

PalermoToday è in caricamento