Economia

La famiglia Barbera protagonista di "Boss in incognito", l'olio extravergine siciliano va in Rai

Un membro della famiglia si è camuffato ed ha lavorato al fianco dei suoi dipendenti, ignari, per valutare pregi e difetti della propria realtà produttiva. La puntata andrà in onda martedì 21 febbraio

L'olio Barbera sbarca in tv. L'azienda fondata nel 1894, con sede storica a Palermo, nota per aver portato l'olio siciliano sulle tavole di tutto il mondo sarà la protagonista della quinta puntata del docu-reality condotto da Nicola Savino che andrà in onda su Rai 2 martedì 21 febbraio. Un componente della famiglia Barbera sarà il “boss in incognito” tra i suoi dipendenti. Ad insaputa di quest'ultimi si è camuffato e ha lavorato al loro fianco. Successivamente ha convocato nella sede centrale dell’azienda Premiati Oleifici Barbera tutti i lavoratori coinvolti e, dopo aver svelato la sua vera identità, ha valutato i pregi e i difetti della propria realtà produttiva e premiato coloro i quali si sono contraddistinti. 

Gli spettatori guardando la puntata avranno modo di conoscere l’affascinate mondo della produzione dell’olio extra vergine di oliva, con la sua tradizione millenaria e le storie delle persone che, lontane dalle grandi ribalte mediatiche, nonostante qualche difficoltà, riescono a vedere il lato positivo delle cose e a vincere, con coraggio e determinazione, le piccole e grandi sfide quotidiane.

La puntata, registrata lo scorso novembre, è ambientata presso lo stabilimento di Custonaci, in provincia di Trapani. Proprio qui, dove batte il cuore della Sicilia agricola più autentica, verrà narrato uno spaccato di vita vera durante il periodo più bello, quello della raccolta delle olive. Premiati Oleifici Barbera è la più importante realtà produttiva siciliana di olio extra vergine di oliva. La domanda di olio extra vergine siciliano da parte dei mercati esteri è in costante crescita e proprio da quest’anno potrà essere utilizzato il marchio IGP Sicilia sulle etichette. Un ulteriore conferma del valore fortemente identitario di un prodotto che, oggi come non mai, rappresenta il meglio della produzione “Made in Sicily”.

"Boss in incognito" è un programma seguito da oltre 2 milioni di telespettatori."La scelta di ambientare nel mondo dell’olio la puntata - spiegano gli autori della trasmissione - è la dimostrazione evidente dell’importanza del comparto agricolo, in particolare della produzione olivicola di qualità, per l’economia italiana".  Anche in questa nuova edizione del programma, i boss selezionati arrivano da aziende diverse tra loro, ma con una caratteristica in comune: creare prodotti che si utilizzano o consumano quotidianamente, presenti nelle case di moltissimi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La famiglia Barbera protagonista di "Boss in incognito", l'olio extravergine siciliano va in Rai

PalermoToday è in caricamento