menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Staffetta tra Oviesse e Mondadori, siglato l'accordo: "Tutelati tutti i posti di lavoro"

Sette lavoratori del megastore saranno impiegati nel negozio di abbigliamento che si trasferirà in via Ruggero Settimo, dove sono previsti lavori di ristrutturazione per 2 milioni. Gli altri sette prenderanno servizio nel nuovo corner di Mondadori in viale Strasburgo

Oviesse si trasferisce da viale Strasburgo in via Ruggero Settimo nell'ex sede di Mondadori e assume sette lavoratori del megastore. Gli altri sette saranno impiegati nel corner che Mondadori trasferirà temporaneamente dentro il negozio di viale Strasburgo. E' questo l'esito dell'incontro avvenuto ieri tra le due società che ha portato alla firma dell’accordo sindacale per tutelare i 14 dipendenti di Mondadori Retail in vista della cessione di ramo di azienda a Oviesse. Marianna Flauto (Uiltucs Sicilia): "Tutelati i posti di lavoro e anche i livelli occupazionali".

Nel sindacato c'è ottimismo. "Vediamo positivamente l'apertura di un nuovo punto vendita Ovs - afferma Flauto - per la nuova occupazione che potrà creare. In un momento come questo è per la città sicuramente  una nota positiva anche perché si tratta di una società con la quale negli anni si è consolidato un buon sistema di relazioni sindacali che ha portato a livello nazionale alla sottoscrizione di contratti integrativi aziendali". Secondo la Uiltucs, inoltre, Mondadori, non avrebbe nessuna intenzione di lasciare Palermo: "La società ha espresso la precisa volontà di rimanere in città dove sta cercando una location appetibile e provvederà a trasferire a Ovs tutto quanto dovuto ai lavoratori sino al giorno precedente il trasferimento a titolo di spettanze di fine rapporto, incluso il Tfr maturato, e ogni altra indennità di legge come le ferie non godute". 

L’accordo prevede, infine, che in caso di trasferimento dei lavoratori si farà riferimento ai negozi presenti in città. Confermata anche la volontà di procedere entro il mese di agosto alla cessione di ramo di azienda fermo restando alcune condizioni come il benestare della proprietà dell'immobile e l'autorizzazione del Comune al progetto di ristrutturazione dell'immobile: sarà introdotto un ascensore panoramico. "Se in tempi brevissimi si scioglieranno queste riserve - conclude il sindacato - Ovs procederà subito alla ristrutturazione iniziando già ad agosto e terminando nell’arco di otto settimane circa. I costi per la ristrutturazione saranno di circa ai 2 milioni di euro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento