Oltre la quarantena la beffa, compra una lavatrice ma Mediaworld non gliela consegna

La protesta di una donna nei confronti di Mediaworld, chiuso causa decreto: "Mi avevano assicurato che me l'avrebbero portata la settimana successiva. Ora scopro che la potrò ritirare il 10 aprile". La replica: "Chiami il numero verde e concordi la consegna"

Mediaworld chiude i battenti per far fronte all'emergenza Coronavirus e non consegna una lavatrice già pagata. E' quanto successo a una signora di Capaci che, dopo aver acquistato nel punto vendita di viale Regione Siciliana una lavatrice per l'anziana suocera che si sarebbe dovuta trasferire in una abitazione vicino alla sua per affrontare in modo più semplice la distanza dettata dalle misure di contenimento imposte dal governo, scopre che potrà ritirarla quando il negozio riaprirà, a metà del prossimo mese. 

Mercoledì scorso, due giorni dopo la comunicazione che anche la Sicilia sarebbe entrata a far parte della "zona rossa" e che quindi, tutti, sarebbero dovuti rimanere a casa per frenare l'epidemia e scongiurare il più possibile il rischio contagio, la signora residente a Capaci corre di corsa da Mediaworld per acquistare una lavatrice per la suocera autoimmune che, non potendosi muovere da casa neppure per la spesa, si sarebbe trasferita a pochi passi da lei. La paga per intero, anche se non era disponibile in azienda. "Mi avevano garantito che, essendo un bene di primaria necessità, me l'avrebbero consegnata la settimana dopo il 17 marzo", spiega a PalermoToday

Ieri la sorpresa. Il punto vendita aveva abbassato le saracinesche. Chiama il call center. Ma una voce registrata le fa sapere che "Mediaworld ha deciso di aderire all'iniziativa #iorestoacasa. I nostri negozi sono chiusi. Restano aperti il sito e la nostra app con consegna direttamente a casa tua. Se hai effettuato un ordine online con il ritiro in negozio non preoccuparti. Custodiremo il tuo prodotto in negozio fino al 10 aprile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da Mediaworld però fanno sapere che "in riferimento alla situazione di alcuni clienti che non hanno potuto ritirare quanto acquistato direttamente in negozio, chiamando il numero verde 800.882288 i clienti potranno concordare nuove modalità, scegliendo tra la consegna gratuita a domicilio o posticipando il ritiro in negozio alla data di riapertura del punto vendita, al momento in via di definizione a causa della situazione sanitaria in corso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

  • Incidente a Boccadifalco, schianto tra 2 auto: tre feriti, uno è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento