Cerimonie, ripartire dopo il lockdown: la sfida della stilista palermitana con la nuova collezione sposa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Collezione Sposa 2021 ha un’origine molto particolare, per gran parte ideata e realizzata prima del lockdown, ma poi tutto intorno è cambiato e questo non poteva che riflettersi anche sugli abiti da sposa dell’ultima Bridal Collection firmata More.

In quei momenti difficili le tante difficoltà pratiche hanno riguardato anche le spose che hanno dovuto, bruscamente, interrompere il loro percorso che le avrebbe portato alle nozze. Ma nell’intimità delle proprie mura, anche i sogni che sembrano svanire, in realtà, riprendono vigore; e nel segreto dell’animo femminile c’è sempre un giardino pronto a rinascere.  Proprio da questa convinzione, ovvero, che le spose possano essere un simbolo di rinascita, che la nuova Collezione Sposa 2021 MORE sboccia definitivamente.

Secret Garden è il nome che la definisce al meglio, chiaramente ispirata dal libro che molte avranno sicuramente  letto, ne riassume il senso di meraviglia di chi è più giovane e guarda il mondo con curiosità e anche con la voglia di cambiarlo attraverso la bellezza. Ma in fondo, la bellezza che cerchiamo è già dentro la natura che, anche se devastiamo e disprezziamo, ritorna sempre a rifiorire e a riprendersi gli spazi perduti. 

foto anteprima link la stilista-2Così l’universo femminile si trasforma in un luogo incantato, un Giardino Segreto appunto, dove i fiori sono desideri che sbocciano su preziose sete, mentre intrecci di foglie diventano ricami che invadono di bellezza gli abiti. Il tema floreale dei tessuti e dei pizzi torna prepotentemente anche in questa bridal collection, ma d’altronde è qualcosa che ha sempre caratterizzato fin dalla scelta del logo il brand MORE di Morena Fanny Raimondo.  Siciliana, classe ‘82, Morena Fanny Raimondo si diploma in Fashion e Knitwear Designer al Polimoda di Firenze. In questo luogo di eccellenza acquisisce tutte le conoscenze del settore e una metodologia di lavoro altamente qualificata. Dopo varie esperienze lavorative in importanti aziende di settore che curano le progettazioni delle collezioni per i maggiori luxury brand internazionali, cresce sempre più in lei il desiderio di creare un marchio tutto suo e di affermarsi come creativa nel mondo dell’alta moda sposa. Una scelta rischiosa, ma che Morena, da vera sognatrice, non esita a compiere e per di più, decide di realizzarla a casa sua, nella propria terra a Palermo, perché, come dice spesso: le cose belle nascono vicino a te.

In poco tempo, il desiderio diventa realtà. È dalle prime quattro lettere del suo nome che nasce MORE, un marchio tutto Made in Sicily che ha l’obiettivo di rinnovare il variegato mondo  della moda sposa, svecchiando il panorama da inutili stereotipi. L’inizio è in un piccolo atelier in centro storico a Palermo, dove si fa subito conoscere grazie alla qualità sartoriale dei suoi abiti e allo stile non convenzionale. Le soddisfazioni professionali si susseguono, attira l’attenzione di importanti riviste di settore e si afferma sempre di più come brand nazionale.  La necessità di uno spazio più grande e confortevole per le proprie clienti la spinge a trasferirsi in quella che oggi l’attuale sede, in via Enrico Parisi 40 a Palermo, un palazzo dei primi ‘900 a due passi dal centro. 

Oggi i suoi abiti sono rivenduti a Londra, Roma e Verona con altri punti vendita in arrivo. Mentre l’Atelier a Palermo è il quartier generale dove tutto può accadere, dove le spose ricevono il servizio unico del su misura, per poter realizzare l’abito che sì è sempre desiderato; e qui i sogni diventano realtà.

La nuova  collezione  si specchia nella natura non solo per ritrovare quel romanticismo perduto, ma soprattutto nelle scelte dei materiali usati.  Grande attenzione è stata data all’ecosostenibilità, con fibre completamente naturali o in alcuni casi frutto di micro fibre riciclate, ottenute dalla rigenerazione di scarti di tessuti. Questa per More è una scelta definitiva, non si può più tornare indietro su certi temi e la decisione di essere parte di un circolo virtuoso, che mette al centro sempre il nostro pianeta, fa parte ormai della filosofia del nostro brand, insieme, naturalmente, alla qualità assoluta che ricerchiamo sempre in ogni nostra creazione. 

Questo è il valore unico del sartoriale e del fatto a mano, un Made in Italy che affonda le proprie radici nella tradizione, ma che deve avere il coraggio di offrire sempre uno stile che punti in alto, con un linguaggio al passo con i tempi.  Lavorare artigianalmente, infatti, non significa rivolgersi al passato con nostalgia, ma guardare al futuro con esperienze forti radicate nel tempo, pronte a rinnovarsi di continuo, ed è bello provare a farlo nella propria terra, ripartire da qui, sentendosi parte di qualcosa di più grande.  Perché la moda, nonostante l’opinione comune, non è un’arte vuota, ma interagisce con gli uomini e soprattutto le donne quotidianamente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo stile, infatti, è spesso veicolo di un messaggio. Lo stile di More  si concentra attorno all’interiorità di ogni donna, con la volontà di riuscire a vestirla, in  un perfetto binomio tra profondità umana ed estetica. E in questo senso, il lavoro stilistico che è stato fatto sugli abiti di questa collezione 2021, prova a ridisegnare un romanticismo moderno, per rinnovare l'immagine canonica della sposa. Anche i riferimenti all’epoca tardo settecentesca sono completamente rivisitati, non solo in veste moderna, mfa da un punto di vista più nuovo, quasi concettuale. É una collezione che vive su atmosfere più felici e spensierate rispetto alle precedenti, perché vuole andare oltre e lanciare un messaggio di speranza e ottimismo per il domani. Una collezione sempre vicina all’idea di una moda essenziale e pulita, ma con maggiori possibilità di variazioni sul tema; una vasta scelta di accessori, infatti, fra sopragonne e top, renderanno possibile una facile personalizzazione degli abiti, tale da rispecchiare il più possibile la personalità della sposa.

Gli abiti rivelano un’eleganza più profonda e meno superficiale, capace di rappresentare al meglio l’anima e i sentimenti della sposa, ma allo stesso tempo in grado di rinnovare l'outfit nuziale con uno stile essenziale e dinamico, che caratterizza da sempre le nostre linee. Un  progetto quasi poetico e sperimentale sviluppato in mesi difficili, rendendolo ancora più autentico e personale. L’obiettivo? rendere tutto perfetto ma spontaneo e naturale. Inoltre, sento sempre una profonda responsabilità nei confronti della bellezza, tutto deve essere perfetto, ma allo stesso tempo spontaneo e naturale. 

Allegati

Torna su
PalermoToday è in caricamento