Martedì, 16 Luglio 2024
Turismo di lusso

Mangia’s, restyling da 27 milioni per Brucoli: riapre il resort a 5 stelle

L’accordo del gruppo della famiglia madonita con Marriott apre a un bacino di 184 milioni di turisti. Il presidente Marcello Mangia: “Solo investimenti sostenibili, il lusso che proponiamo ai nostri clienti è lo straordinario ambiente naturale in cui è immerso il nostro resort”

E' stata celebrata da un paio di settimane l'apertura del nuovo 5 stelle Mangia’s Brucoli Resort che riapre al pubblico dopo 8 mesi di ristrutturazione e un investimento complessivo di 27 milioni di euro. “Il lusso che proponiamo ai nostri clienti è il verde, lo straordinario ambiente naturale in cui è immerso il nostro resort – afferma il presidente del gruppo Marcello Mangia – e per questo motivo abbiamo puntato tutto sulla sostenibilità degli investimenti e su una politica di condivisione con il territorio. Abbiamo adottato una nuova filosofia dell'hotellerie di lusso. Non siamo un corpo estraneo rispetto al territorio, ma al contrario siamo una realtà integrata, capace di vivere in simbiosi con l’ambiente e la gente del posto”. Anche da qui la scelta di aprire al pubblico i nuovi servizi di ristorazione presenti nel resort: il ristorante “Donna Floriana Bistrot”, la pizzeria “Al Grano”, il sushi bar “Kaigan” e l’informale “Scausu Grill”. 

Il nuovo resort di Brucoli rappresenta uno dei principali frutti della joint venture “Insulae” sottoscritta dal gruppo della famiglia Mangia e da Hotel Investiment Partners (Hip) e finanziata da fondi gestiti da Blackstone. Inoltre, il Mangia’s Brucoli Resort al termine di questa stagione entrerà a far parte dell’Autograph Collection Hotels, un portafoglio di 31 brand di lusso curato da Marriott Bonvoy.  “Ci stiamo preparando per affrontare questa ulteriore trasformazione che, già dal prossimo mese di ottobre, ci porterà nell’olimpo dell’ospitalità internazionale. L’accordo con Marriott Bonvoy, prima catena al mondo nel settore dell’hotellerie, attraverso il circuito Autograph Collection, porterà questo territorio all’attenzione di 184 milioni di turisti”, conclude Mangia. 

Brucoli resort 2

Le 402 camere, tra cui 69 suite e 16 stanze-suite Swim-Up, sono state completamente ristrutturate e arredate da Estudio Caramba sotto la guida dell’architetto e designer spagnolo, Tomás Alía. Vasta la gamma di nuovi servizi, tra cui una pista da corsa, campi da tennis, padel, basket, beach volley e bocce, più un campo da calcio a cinque e sport acquatici (vela, windsurf, canoa e sup). I lavori di restauro hanno anche migliorato il design e il comfort delle tre piscine: quella principale, quella per adulti e quella per famiglie. E’ cambiata pure l’esperienza balneare dove ci sono le capanne, una piscina di mare naturale e una piccola baia segreta.

“Siamo davvero felici di poter ospitare nel nostro territorio imprenditori illuminati come la famiglia Mangia – afferma il sindaco di Augusta Giuseppe Di Mare - Abbiamo apprezzato tantissimo l’atteggiamento del gruppo che ha deciso di investire aprendosi e condividendo le scelte con la città e il territorio, anche su azioni e interventi che non necessariamente richiedevano il nostro parere. Di fronte a questo approccio un’amministrazione non può che essere contenta e mettersi a disposizione. Anche perché il turismo veicolato dal Gruppo Mangia’s è un turismo di qualità, che viene in città, visita la città, spende nei nostri negozi e cambia l’economia del territorio. La riapertura di Brucoli Resort è un’opportunità di rilancio culturale e turistico per un territorio come il nostro che, ritengo, per posizione e vocazione, sia centrale nel panorama europeo”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangia’s, restyling da 27 milioni per Brucoli: riapre il resort a 5 stelle
PalermoToday è in caricamento