Tornano i lustrascarpe, selezioni chiuse: a marzo al via la formazione

Per vedere in azione gli "sciuscà" bisognerà attendere qualche mese: entro maggio dovrebbero presenziare le dieci postazioni in centro. Ora è tempo di studiare

Le selezioni dei lustrascarpe si sono concluse. La squadra è pronta ed è composta da tre donne e dodici uomini. Hanno avuto la meglio tra i 70 candidati, tra i quali anche laureati. Per vederli in azione in città bisognerà aspettare un po' però. Gli "sciuscià" prenderanno posizione nelle dieci postazioni del centro entro la fine di maggio. Prima i giovani dovranno formarsi, costituire la cooperativa sociale ShoeShine 2.0 e ottenere dal Comune le autorizzazioni per poter lavorare in strada.

La formazione durerà circa tre settimane (sei gli incontri) e a instruire i giovani saranno esponenti del settore. Tra questi il Presidente dei calzolai del Veneto e il noto artigiano locale Pietro Caccamo, uno dei titolari della bottega Il Calzolaio in via Marchese di Villabianca. Nessuna spesa prevista per avviare la cooperativa: per il primo anno Confartigiano ha stretto un accordo con un commercialista di Palermo per gestire la pratica al posto dei neo lustrascarpe.

Le informazioni sono emerse nel corso di un incontro, tra le parti, avvenuto durante la settimana. Dalle infomazioni circolate sembrerebbe che Confartigianato abbia in mente di stringere altri accordi al fine di impiegare i lustrascarpe anche in hotel, aeroporti ed eventi. I materiali necessari per pulire le scarpe verranno offerti da una nota azienda milanese che in questo modo si farà pubblicità. La sedia dove i clienti si accomoderanno, invece, sarà in legno, e verrà realizzata da un artigiano. L'università di Palermo, a tal fine sta lavorando ad un bando.

I lustrascarpe si presenteranno in una veste insolita: ancora non ci sono certezze sul look che verrà scelto ma gli uomini potrebbero essere in frac. Le postazioni previste, sotto i portici di via Ruggero Settimo, in via Libertà, piazza Castelnuovo, via Emerico Amari, piazza San Domenico, piazza Borsa, piazza Verdi, via Maqueda, corso Vittorio Emanuele e stazione centrale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • L'incidente di Bonagia, lacrime a "Dallas": morto diciottenne

  • E' subito folla alla Vucciria, Taverna Azzurra quasi come in periodo "pre-Covid"

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento