Le Palme Ristorazione avvia i licenziamenti: il 2020 inizia male per 19 lavoratori

Si tratta del personale impiegato dalla società nelle mense dei vigili del fuoco e delle caserme dell'esercito dell'intera Regione. Fisascat Sicilia: "Tutela per tutti i lavoratori e per il reddito delle loro famiglie"

Avviata la procedura di licenziamento collettivo per 19 lavoratori impiegati dalla società Le Palme Ristorazione nelle mense dei vigili del fuoco e delle caserme dell'esercito dell'intera Regione siciliana. A darne notizia sono i sindacati che hanno ricevuto la comunicazione. "Il 2020 è iniziato soltanto da pochi giorni e ci troviamo già a far fronte a determinazioni estreme che coinvolgono i lavoratori dovute principalmente ad appalti che vengono assegnati sempre più al ribasso e non tengono conto del personale ivi impegnato", afferma Mimma Calabrò, segretario generale della Fisascat Sicilia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La società avrebbe dichiarato di non poter intraprendere percorsi alternativi ai licenziamenti oltre alla decurtazione delle già esigue ore di prestazione. "Necessita una forte presa di posizione delle istituzioni - continua la Calabrò - affinchè in ogni cambio di appalto, ma anche negli appalti in essere, non siano i lavoratori e le loro famiglie a pagare un dazio che, dopo tanti anni di tagli, non sono più in grado di sostenere anche perchè, alla riduzione delle ore, non sempre corrisponde una reale esigenza di minori prestazioni. Abbiamo già chiesto l'incontro - conclude la sindacalista - per esperire l'esame congiunto dove chiederemo tutela per tutti i lavoratori e per il reddito delle loro famiglie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento