menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza licenziamenti al Forum: direzione del centro commerciale diserta incontro

I sindacati non ci stanno: "Assenza gravissima". Sono in tutto 150 i tagli previsti a causa degli avvicendamenti delle attività: diverse aziende stanno lasciando la struttura per il mancato rinnovo delle locazioni

L'emergenza licenziamenti in atto al Forum di Palermo è stata oggi al centro dell'incontro tra i sindacati e la seconda commissione consiliare. Ma la direzione del centro commerciale di Brancaccio, invitata alla riunione, ha disertato l'appuntamento. E i sindacati non ci stanno: "Riteniamo gravissima l'assenza della direzione del Forum".

Il rischio infatti è quello di un'"ecatombe" di posti di lavoro. Dopo Oltre e Motivi (che si è trasferito in un locale più piccolo), chiude i battenti anche Promod. E tanti altri stanno seguendo la stessa sorte, da Silvian Heach a Emporio 88 e Genius. "Ancora una volta ci si sottrae a un confronto dove chiediamo venga definito un percorso che stabilisca le garanzie occupazionali per tutti i lavoratori che le aziende, andando via dal centro commerciale per il mancato rinnovo delle locazioni, stanno licenziando - dichiara Monja Caiolo, segretaria generale Filcams Cgil Palermo -. Ci risulta che il Forum detenga le licenze. Per cui siamo convinti che non può estraniarsi da quello che sta accadendo, una vera emergenza sociale”.

La commissione Sviluppo economico e attività produttive rinnoverà l'invito alla direzione anche se le organizzazioni sindacali hanno chiesto nel frattempo l'istituzione di un tavolo prefettizio. Sono in tutto 150 le unità di lavoro licenziate a causa degli avvicendamenti di attività in corso fino a fine aprile al Forum. Con il subentro di nuove attività al posto delle attività commerciali in uscita, lavoratrici e lavoratori preesistenti perdono il posto di lavoro senza alcuna garanzia di continuità. Una perdita occupazionale, che sta preoccupando molto i sindacati, che insistono per avere chiarimenti sulla politica commerciale del Forum.

Per questo è stato richiesto un "tavolo prefettizio" alla presenza delle istituzioni regionali e comunali insieme alla direzione del Forum e alle parti datoriali, Confcommercio e Confesercenti, “al fine di individuare una soluzione per tutti quei lavoratori che vengono espulsi dal mercato del lavoro per effetto del subentro di nuove aziende negli stessi spazi commerciali precedentemente occupati dalle società di cui erano dipendenti”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento