menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro "negato" per le donne: a Palermo solo il 6% delle giovani ha un impiego

E' quanto emerge dai dati elaborati dal Cerdfos, il centro studi della Cgil Sicilia. Le lavoratrici nella provincia di Palermo sono in tutto 113 mila a fronte di 324 mila occupati

"A Palermo, tra le giovani donne nella fascia d'età compresa tra 15 e i 24 anni, solo il 6 per cento risulta occupata. E non infonde ottimismo nemmeno il tasso globale di occupazione femminile in provincia, che raggiunge appena il 26 per cento". A snocciolare i numeri è Alessia Gatto, della segreteria Cgil provinciale, commentando i dati elaborati dal Cerdfos, il centro studi della Cgil Sicilia.

Dal report emerge uno spaccato drammatico. Facendo riferimento agli ultimi dati Istat (2015), nel capoluogo siciliano si registrano le cifre più basse rispetto alle altre province dell'Isola. "Le donne occupate nella provincia di Palermo sono in tutto 113 mila a fronte di 324 mila occupati - aggiunge Alessia Gatto - Il tasso di disoccupazione femminile generale è del 25,4 per cento. Il tasso di disoccupazione delle più giovani, tra i 15 e i 24 anni, è del 68 per cento. A tutto questo bisogna aggiungere il tasso di inattività femminile, di donne che non lavorano o che hanno smesso di cercare lavoro, che è del 64,5 per cento. Dati che si commentano da soli. Che danno il segno della situazione nella nostra provincia, dove il lavoro per le donne è ancora una chimera".  

La Cgil ha partecipato alla giornata di mobilitazione che abbraccia lo slogan internazionale "Non una di meno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento